Come mantenere a lungo il colore dei jeans

ROMA – A chi non è mai capitato di acquistare un paio di jeans di un colore e dopo qualche lavaggio ritrovarli di un altro? In questa guida alcuni consigli su come lavare i vostri jeans in modo da mantenere perfetto il loro colore iniziale, senza che si formino strane striature bianche non desiderate.

Prima di tutto i trattamenti da effettuare sono diversi a seconda del colore dei jeans. Nel caso in cui i vostri jeans preferiti erano di color chiaro ed ora hanno delle striature sul marrone, il rimedio più semplice è quello di inumidire il pantalone e insaponare la parte macchiata con del sapone di marsiglia. Lasciatelo assorbire per una notte, e lavate il giorno dopo in lavatrice.

Quando invece i nostri jeans bianchi si sono macchiati, o hanno preso quel tanto odiato colorino giallastro, la soluzione più efficace e provata è questa. Prendete una pentola e metteteli a bollire con acqua, succo di limone e un bicchiere di sale grosso. Dopo risciacquate con del detersivo mischiato a bicarbonato, tornano perfetti.

Se invece i jeans rovinati sono jeans scuri, e magari nei vari lavaggi hanno acquisito macchie bianche o segni dovuti al ferro da stiro, immergeteli in una soluzione di acqua, aceto e sale grosso. In ogni caso utilizzare sempre l’aceto, perchè rispetto all’ammorbidente, mantiene vivo il colore ed elimina tutte le macchie.

Potrebbero interessarti anche...