Come eliminare l’odore di fumo da abiti, auto e casa

ROMA – I fumatori non si rendono quasi mai conto che i loro indumenti a fine giornata sono intrisi dell’odore di fumo. Ma come fare per eliminare l’odore senza ricorrere necessariamente al lavaggio, che delle volte potrebbe anche non bastare?

Per rimuovere l’odore di fumo dagli indumenti infatti, spesso non basta lavarli con un normale sapone per toglierlo definitivamente, una volta asciutti qualche residuo di fumo si sentirà ancora. Per ovviare a questo inconveniente inserite nella lavatrice, insieme al normale sapone, un bicchiere di aceto che agirà e renderà i vostri panni intrisi del profumo del detersivo che state usando.

Naturalmente l’odore di fumo non impregna solo gli abiti. Per rimuovere l’odore dall’interno della vostra auto ad esempio, usate la stessa metodologia, inserite all’interno del vostro veicolo un bicchiere di aceto, e lasciatelo agire per una notte intera. Cospargete inoltre tutti i sedili di bicarbonato di sodio, in ogni singolo angolo, senza strofinarlo. Il mattino seguente spazzolate i sedili, togliete il bicchiere di aceto e inserite del profumo, la vostra auto sarà come nuova.

Per quanto concerne i mobili il procedimento è lo stesso. Non tutti sanno infatti che quando l’odore di fumo non riesce, nonostante i nostri sforzi, ad uscire dall’appartamento, è proprio perché si è insidiato direttamente nei mobili. Cospargeteli di bicarbonato di sodio, e lasciate agire la polvere per una notte. Il mattino seguente rimuovetela e usate il detersivo come fareste normalmente. I vostri mobili non avranno più l’odore del fumo già dopo le 24 ore.

Potrebbero interessarti anche...