Categorie
benessere

Pancia gonfia, sappiamo che questi rimedi casalinghi possono aiutarti

Se ne hai mai sofferto, sei sicuramente consapevole di quanto possa essere fastidiosa la pancia gonfia dovuta ai gas intestinali. Pertanto, qualsiasi consiglio che ti aiuti a combattere questo problema, sarà sicuramente il benvenuto. La prima cosa da capire è il perché si formano i gas che producono la pancia gonfia. Il farmacista Meritxell Martí ha spiegato a Hola il processo. Il gas nell’intestino è il risultato della fermentazione batterica di alcune sostanze e dell’aria che ingeriamo durante la masticazione. Anche un eccesso di cibo può causare la pancia gonfia, in quanto se lo stomaco ha molto lavoro, si verifica una permanenza più lunga dei cibi e quindi un aumento del volume. Inoltre, specifica l’esperto, quando le digestioni sono lente, allo stesso modo è lento il transito intestinale.

Alcuni cibi, infine, per la loro stessa composizione hanno la tendenza a formare gas nell’apparato digerente, come le verdure crocifere.

A tutto questo dobbiamo aggiungere stress e anche problemi ormonali, che provocano un aumento del cortisolo e, con esso, la formazione di gas. Pertanto, se evitiamo direttamente una di queste situazioni, contrasteremo il problema della pancia gonfia.

Leggi anche:  Questo è l’errore che puoi fare nella tua dieta che causa la pancia gonfia

Suggerimenti per evitare la formazione di gas e quindi la pancia gonfia

L’esperto riassume a Hola una serie di suggerimenti utili che possono aiutarci a prevenire la comparsa di fastidiosi gas.

1. Mangia lentamente. La calma durante i pasti è importante, mangeremo molto meglio assaporando il cibo, masticandolo correttamente e lentamente.

2. Non parlare nello stesso momento in cui mangi, poiché questo a sua volta ti farà ingerire aria e rallenterà la digestione causando gonfiori.

3. Evitare le gomme da masticare, perché soprattutto quando non contengono zucchero e contengono dolcificanti artificiali come xilitolo, mannitolo o sorbitolo, provocano la formazione di gas. Inoltre, la gomma da masticare può portare alla deglutizione dell’aria.

4. Alla sera dopo cena, assumere un infuso digestivo con estratti di erbe come finocchio, menta, cumino, coriandolo, anice stellato e liquirizia.

5. Cerca di cenare presto per evitare di andare a dormire in piena digestione.

6. Evita le bevande gassate.

Cibi da evitare

Come abbiamo detto, ci sono alcuni alimenti che favoriscono la pancia gonfia. Per questo motivo, a parere di Meritxell Martí, evitarli è già una buona strategia nel caso in cui si tenda a soffrire di questo fastidioso problema. Quali sono?

– Verdure che per loro stessa composizione provocano la formazione di gas. Sono quelle ad alto contenuto di zolfo come crocifere, cavoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles. Altri tipi di verdure come cipolle, porri, aglio, peperoni. Questi cibi, oltre agli elementi solforati, tendono ad avere un alto contenuto di fibre solubili che, quando il transito intestinale è più lento, possono causare flatulenza.

– Latticini. Non tutti sono in grado di digerire bene il latte, in particolare il lattosio. Il motivo è che provocano digestioni più pesanti e lente.

– Troppe fibre. La fibra solubile è alleata del nostro intestino ed è un buon lassativo, il che ci induce spesso a pensare che più ne assumiamo meglio è. Tuttavia, a volte può avere l’effetto opposto. Questa fibra assorbe l’acqua dal sistema digerente, quindi aiuta a migliorare il transito intestinale aumentando il bolo. Ma se esageriamo può provocare la formazione di gas. Alcuni alimenti ad alto contenuto di fibre solubili sono i legumi, come i fagioli, che, oltre a questo tipo di fibra, contengono uno zucchero complesso come il raffinosio, che è una miscela di tre zuccheri semplici come glucosio, fruttosio e galattosio. Quando vengono digeriti nell’intestino crasso, vengono prodotti idrogeno, anidride carbonica e metano. Ovvero, come sono composti i gas. Uno dei modi per ridurre la capacità di gassificazione dei fagioli è immergerli in acqua durante la notte. Anche i cereali integrali possono produrre gas, ad eccezione del riso. 

-Devi evitare anche alcuni frutti come prugne e pere.

-Meglio evitare anche la pasta poco cotta o troppo al dente.

-Infine, è necessario escludere bevande gassate, alcoliche e fermentate .

Leggi anche:  Infusi e spezie che ti aiutano se hai la pancia gonfia dopo aver mangiato.

Alimenti che ci aiutano contro i gas intestinali

Yogurt: È un’ottima fonte di probiotici, che aiuterà la digestione. Certo, è importante scegliere yogurt naturali senza aggiunta di zuccheri o dolcificanti. E ovviamente, le persone intolleranti al lattosio non dovrebbero includerlo nella dieta o scegliere yogurt senza lattosio.

Zuppa o brodo vegetale: come spiega l’esperto, le verdure ben cotte vengono digerite meglio. Una buona alternativa è il brodo vegetale, che fornisce un alto contenuto di sostanze nutritive, è di facile digeribilità, è povero di calorie e allo stesso tempo aiuta a migliorare l’idratazione ed eliminare i liquidi.

Leggi anche:  6 cause della pancia gonfia e come evitarle

Cetriolo: Ricco di acqua, contiene anche molti flavonoidi, come la quercetina, che aiutano a ridurre l’infiammazione. Possiamo aggiungerlo nelle insalate, nei panini o anche mangiarlo come spuntino. Un’alternativa è il sedano che, come il cetriolo, aiuta a ridurre l’infiammazione e favorisce la pancia piatta.

Zenzero: Uno dei cibi più versatili da aggiungere ai cibi ed è un buon alleato della pancia piatta, poiché favorisce la digestione. Puoi spolverare lo zenzero grattugiato sulle tue pietanze o assumerlo come infuso dopo cena.

Asparagi: contengono molti antiossidanti, oltre a fibre insolubili, che aiutano a migliorare il transito intestinale senza assorbire acqua e migliorare la digestione. Sono anche molto diuretici, quindi aiutano a prevenire la ritenzione di liquidi ed eliminare le tossine. Hanno un alto contenuto di prebiotici, che ci danno una mano nell’aumentare il contenuto della flora batterica intestinale.

Carbone attivo in capsule: il carbone vegetale ci aiuta ad assorbire i possibili gas che formano nell’intestino. Tuttavia, va tenuto presente che può assorbire anche i nutrienti dei cibi, quindi il suo uso non è mai raccomandato per molto tempo.

Tè o infusi alle erbe: Sono vivamente raccomandati per migliorare la digestione e alleviare i gas. Possiamo scegliere menta, melissa, zenzero, liquirizia, dente di leone, chiodi di garofano, finocchio, tè verde, cardamomo, rabarbaro, anice stellato, cumino o coriandolo.