Boom di diabete tra bambini e adolescenti. Colpa dell’obesità

Boom di diabete tra bambini e adolescenti. Colpa dell'obesità

ATLANTA – Aumentano i casi di diabete tra i bambini e gli adolescenti, sia di quello di tipo 1 sia di tipo 2. L’allarme arriva da uno studio dei Centers for Disease Control and Prevention di Atlanta, Stati Uniti, ma non riguarda certo solo gli Usa. La colpa è il dilagare dell’obesità infantile. 

L’analisi statunitense, condotta sui dati di oltre 3 milioni di bambini e ragazzi sotto i 19 anni in 20 Stati, parla di un aumento della prevalenza del 21% del diabete di tipo 1 tra il 2001 e il 2009, mentre quello di tipo 2 è aumentato del 30%.

In Italia per quanto riguarda il diabete di tipo 1 si registra anche da noi un aumento dell’1-2% l’anno dei casi. Il fenomeno non è solo itaiano. Anche in Finlandia, ad esempio, sono in aumento i malati in età prescolare. Per il tipo 2, che nei bambini rappresenta circa l’1% dei casi totali di diabete, ancora non si è visto un aumento simile, ma l’obesità crescente ci mette a forte rischio per gli anni futuri.

In Italia i casi di diabete infantile stimati sono circa 15mila, un numero che aumenterà se non si interviene sul principale fattore di rischio. Se sull’aumento del diabete di tipo 1 non ci sono molti studi, su quello di tipo 2 è certo che l’obesità è il fattore scatenante. I genitori sono avvisati.

Potrebbero interessarti anche...