Bimbi con insonnia, le regole dei 5 sensi per farli dormire

Bimbi con insonnia, le regole dei 5 sensi per farli dormire

ROMA – Bambini con l’insonnia: dopo l’allarme lanciato dai pediatri americani sulla “epidemia” di insonnia che sta colpendo i bimbi, ecco alcuni consigli per tutti i genitori. A darli, dalle colonne del Secolo XIX, è Giuseppe Mele, presidente Paidòss,  l’Osservatorio Nazionale sulla salute dell’infanzia e dell’adolescenza. Mele ricorda che i bimbi fra i tre e i cinque anni dovrebbero dormire anche 13 ore, mai meno di 11, per arrivare ad otto-nove ore dagli 11 anni ai 13. Se questi bisogni non vengono soddisfatti i piccoli rischiano di essere aggressivi, poco concentrati e molto stanchi.

Mele dà quindi alcuni consigli, che lui chiama “le regole dei cinque sensi” per aiutare i bambini a prendere sonno:

1) Cominciando dalla vista, raccomandano di spegnere tablet, TV e computer almeno un’ora prima di andare a letto «la luce dei dispositivi elettronici altera la produzione di melatonina, l’ormone che favorisce il riposo», chiarisce Mele.

2) Riguardo al gusto, evitare «una cena pesante e ricca di grassi, magari consumata tardi» e preferire «alimenti che contengono triptofano, mediatore che stimola la produzione di serotonina importante per il relax», come pollo, uova, pesce e latte. Una bella tazza di quest’ultimo prima di dormire è un altro ottimo modo per favorire il riposo.

3) La “regola del tatto” consiglia di mantenere una temperatura di circa 18 gradi nella camera dei bambini e un pigiama non troppo pesante: se suda a letto, sarà ancora più probabile che il piccolo dorma male.

4) La regola dell’olfatto, specifica Mele, consiglia detersivi o profumi a base di lavanda, «fragranza riduce frequenza cardiaca e aiuta a rilassarsi».

) Quanto, infine, all’udito, «almeno 30 minuti prima di mettere a letto i bimbi la casa dovrebbe scivolare nel silenzio, riempiendosi di suoni gradevoli». Se si vive in una zona rumorosa, si può utilizzare un “rumore bianco”, ovvero un suono «omogeneo di fondo come quello di un ventilatore o di un deumidificatore, che riduca il fastidio di eventuali rumori improvvisi».

Potrebbero interessarti anche...