Ilhan Omar è la prima donna musulmana a indossare l’hijab al Congresso USA

Ilhan Omar è la prima donna musulmana a indossare l'hijab al Congresso USA, ponendo fine ad un divieto secolare

La rappresentante democratica del Minnesota Ilhan Omar è la prima donna a indossare l’hijab al Congresso USA, ovvero l’organo legislativo del Governo federale degli Stati Uniti d’America, equivalente al parlamento nella maggior parte dei sistemi democratici. Si tratta di un evento molto importante per la storia degli Stati Uniti perché ribalta, di fatto, una regola secolare che vieta il capo coperto sul suolo della Casa Bianca.

Nella Camera americana esiste un divieto secolare sull’uso di qualsiasi copricapo all’interno dell’aula, ma la rappresentante del Minnesota ha deciso di infrangerlo fin da subito. A Novembre scorso scrisse sul suo profilo Instagram:

“decido io se mettermi un foulard in testa oppure no. È una mia scelta, protetta dal Primo Emendamento”.

I  democratici hanno assunto oggi, giovedì 3 gennaio 2019, il controllo della Camera dei Rappresentanti e all’ordine del giorno c’è in previsione l’approvazione di una serie di regole riguardanti la Camera. Una di queste regole include la modifica del divieto di coprire la testa. A partire da ora, la norma sulle coperture della testa consentirà alla sig.ra Omar di indossare il suo hijab all’interno dell’edificio del Campidoglio degli Stati Uniti, ma non sul pavimento della casa. Il cambio di regola consentirà alla rappresentate democratica Omar di indossare l’hijab mentre si trova alla Camera per votare o fare discorsi.

Potrebbero interessarti anche...