Categorie
attualità

Padre di Amy Winehouse accusa Jean Paul Gaultier

Londra (Regno Unito) – Il padre di Amy Winehouse si è infuriato con lo stilista Jean Paul Gaultier per aver usato nella sua ultima sfilata a Parigi lo stile che da sempre ha contraddistinto Amy Winehouse. Intervenendo su Twitter, Mitch Winehouse ha spiegato i motivi della sua rabbia, accusando il designer di aver lucrato sulla morte della cantante, avvenuta lo scorso luglio. Durante la sua sfilata Gaultier ha reso omaggio alla star di ‘Back to black’ facendo sfilare le modelle con il tipico look di Amy, l’acconciatura sollevata ad alveare, l’eyeliner pesante sugli occhi e la sigaretta in bocca.

Mitch ha definito la scelta dello stilista di “cattivo gusto” e riferisce lo shock dell’intera famiglia dopo aver visto l’immagine della defunta cantate usata per profitto. Al britannico ‘Sun’, il padre di Amy ha raccontato che “la famiglia è rimasta sconvolta di vedere quelle immagini, è stato un totale shock”. Poi ha aggiunto: “Siamo ancora in lutto per la perdita e abbiamo avuto una settimana difficile per organizzare la commemorazione del sesto mese dalla sua scomparsa. Ci aspettavamo almeno di essere consultati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.