Natale sotto la crisi? Non per i ritocchi estetici, è boom di richieste

ritocchi estetici Natale

ROMA – Natale sotto la crisi? Non quello dei ritocchi, a quanto pare, visto che proprio sotto il periodo natalizio vi è un vero e proprio boom di richieste, anche sotto forma di regalo.

Ad affermarlo è Daniela Marciani, docente del master in dermatologia estetica dell’università Tor Vergata di Roma che, intervenuta alla presentazione dell’87esmio Congresso nazionale della Società italiana di dermatologia ha dichiarato “C’è un incremento costante del 20% l’anno prima del Natale per le punture di filler e botulino. Sono sempre le donne a sottoporsi a questo tipo di interventi, ma aumentano i maschi, del 30% rispetto al passato”.

E ancora: “La tossina botulinica, già approvata nel 2004 per le rughe glabellari, dal 2013 potrà essere usata, grazie al via libera dell’Aifa, per le rughe perioculari, le famose zampe di gallina” ha detto la docente, che ha aggiunto: “In Italia per la tossina botulinica si è speculato molto sulla parola ‘veleno’, tuttavia 20 anni di studi e ricerche hanno evidenziato un profilo di sicurezza elevato di questo farmaco”.

Potrebbero interessarti anche...