Una pianta per ogni mese: ecco quelle dell’estate

Pianta Zamioculcas

ROMA – Possedere delle piante in casa non è un fatto puramente ornamentale. È infatti nota la loro preziosa funzione di veri e propri “filtri” dell’aria che respirariamo. Certo però, più una pianta è bella e decorativa, più ci piace tenerla dentro casa.

È bene sapere però che ogni stagione ha le proprie piante, quelle che, in parole povere, danno il loro “massimo” proprio in un determinato periodo. Quali sono le piante dell’estate, allora?

La pianta consigliata del mese di Luglio è la “Creativa Palma” : una Palma in ufficio e la creatività è assicurata. Ricercatori hanno dimostrato che la presenza di una Palma nelle vicinanze stimola la nascita di idee creative e lo sviluppo di tecniche di problem solving. Detto ciò, farsi venire idee geniali è molto semplice: posizionare un esemplare di Palma in una stanza, godere appieno degli effetti positivi e curativi di questa pianta e farsi ispirare naturalmente! Sebbene viste le dimensioni sia esigente in termini di spazio, la Palma non ha molte altre necessità. Ama essere annaffiata regolarmente e preferisce un livello di umidità costante nel suo terriccio. Che aspettate, lasciatevi ispirare da una bella Palma.

Per quanto riguarda il mese di Agosto, invece, la pianta consigliata è “l’elegante Oncidium”: l’Oncidium si mostra sempre e su ogni davanzale di casa in cui viene posta, in tutto il suo splendore, come una danzatrice che volteggia con eleganza. E’ una pianta che va trattata con il massimo rispetto – d’altronde è lei in casa a condurre le danze – e richiede poche attenzioni. L’Oncidium cresce con radici aeree che hanno la specifica funzione di assorbire umidità dall’aria circostante e non possono essere rimosse. Fiorisce in un’ampia varietà di colori – dal giallo al rosso, dal giallo e marrone-rossiccio fino al marrone e bianco – e spesso presenta striature che ricordano il manto di una tigre.

Infine, la piante del mese di Settembre è senza dubbio la “tenace Zamioculcas”: La Zamioculcas è una che non molla, in sintesi la pianta ideale per chi non ha il cosiddetto “pollice verde”. È probabilmente la pianta che richiede meno cure in assoluto, ma che allo stesso tempo dà grandissime soddisfazioni a chi ha la fortuna di possederne una. La si annaffia poco o occasionalmente? L’aria è secca? La luce è troppa o troppo poca? La Zamioculcas non teme nulla, e proprio per questo sta riscuotendo un successo sempre maggiore. E’ una pianta che continua a crescere imperterrita indipendentemente dalle condizioni in cui si trova, che siano quelle ideali e più confortevoli o le peggiori. In casa si sente perfettamente a suo agio ed è molto facile accudirla per chiunque. Un piccolo accorgimento: di quando in quando, ruotate la pianta verso la luce in modo che cresca in modo più uniforme.

Potrebbero interessarti anche...