Categorie
ambiente

Donne, sempre più alla ricerca della “vagina perfetta”

LONDRA – Non solo seni, nasi e zigomi: oggi le donne sono sempre più alla ricerca della vagina perfetta. In questo caso non c’è un modello di riferimento: ogni paziente sceglie di modificare il difetto che, a parer suo, rende non particolarmente bella questa parte del corpo. Secondo il National Health Service (NHS), nel Regno Unito lo scorso anno sono state effettuate oltre 2.000 labioplastiche e negli ultimi cinque anni le operazioni si sono quintuplicate.

“Le preoccupazione per le labbra della propria vagina sono essenzialmente psicologiche, quando una donna si mostra preoccupata per le labbra i chirurghi ascoltano la parola “labbra” e operano. Io invece ascolto la parola “preoccupata”. E’ complicato quando la chirurgia è pubblicizzata come la soluzione diretta. Ciò ostacola le donne a comprendere ciò che sta accadendo loro dal punto di vista psicologico”, spiega Lih-Mei Liao, psicologa clinica dell’Ospedale dell’Università di Londra alla BBC Mundo.

Ma in un caso così delicato come quello della vagina, la chirurgia è davvero la soluzione più ovvia? Probabilmente no, considerando il fatto che a chiedere questo tipo di intervento sono persino le bambine di 11 anni. Questo è il motivo per cui l’Associazione Britannica di Chirurgia Plastica e Estetica sta lottando perché si stabilisca una seduta psicologica obbligatoria prima dell’operazione.

“Ciò che dovremmo trovare è un’alternativa affinché le donne possano avere un’alternativa alla chirurgia, invece di ricorrere a una operazione della quale conosciamo ben poco”, dichiara Sarah Creighton, specialista in ginecologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.