Donne, sempre più alla ricerca della vagina perfetta

Donne, sempre più alla ricerca della “vagina perfetta”

17 Dicembre 2014 - di Silvia

LONDRA – Non solo seni, nasi e zigomi: oggi le donne sono sempre più alla ricerca della vagina perfetta. In questo caso non c’è un modello di riferimento: ogni paziente sceglie di modificare il difetto che, a parer suo, rende non particolarmente bella questa parte del corpo. Secondo il National Health Service (NHS), nel Regno Unito lo scorso anno sono state effettuate oltre 2.000 labioplastiche e negli ultimi cinque anni le operazioni si sono quintuplicate.

“Le preoccupazione per le labbra della propria vagina sono essenzialmente psicologiche, quando una donna si mostra preoccupata per le labbra i chirurghi ascoltano la parola “labbra” e operano. Io invece ascolto la parola “preoccupata”. E’ complicato quando la chirurgia è pubblicizzata come la soluzione diretta. Ciò ostacola le donne a comprendere ciò che sta accadendo loro dal punto di vista psicologico”, spiega Lih-Mei Liao, psicologa clinica dell’Ospedale dell’Università di Londra alla BBC Mundo.

Ma in un caso così delicato come quello della vagina, la chirurgia è davvero la soluzione più ovvia? Probabilmente no, considerando il fatto che a chiedere questo tipo di intervento sono persino le bambine di 11 anni. Questo è il motivo per cui l’Associazione Britannica di Chirurgia Plastica e Estetica sta lottando perché si stabilisca una seduta psicologica obbligatoria prima dell’operazione.

“Ciò che dovremmo trovare è un’alternativa affinché le donne possano avere un’alternativa alla chirurgia, invece di ricorrere a una operazione della quale conosciamo ben poco”, dichiara Sarah Creighton, specialista in ginecologia.