Pussy Riot, “Refugee in”, il nuovo VIDEO parla dei rifugiati

Pubblicato il 21 novembre 2015 09.52 | Ultimo aggiornamento: 20 novembre 2015 21.09

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Pussy Riot

M OSCA – Il collettivo di femministe russe delle Pussy Riot ha condiviso sul web “Refugee in”, il nuovo brano che, come il titolo suggerisce tratta dell’emergenza dei rifugiati che ha investito l’Europa negli ultimi mesi.

Il video è stato girato all’interno di “Dismaland”, il parco divertimenti alternativo creato da Banksy nel Regno Unito, rimasto operativo dal 21 agosto al 27 settembre. Il testo recita così:

“Gente alla disperazione che deve fuggire / Cerca rifugio per terra e per mare / Varca i confini e non trova pace”.

Secondo la Tolokonnikova le proposte di chiusura delle frontiere come quella avanzata da Marine Le Pen, non faranno altro che esacerbare gli animi estremizzando le reazioni delle organizzazioni più radicali. La leader del gruppo ha aggiunto che le Pussy Riot si recheranno a Calais, dove da tempo si trovano molti rifugiati bloccati nel tentativo di attraversare la Manica, con lo scopo di costruire asili e rifugi.