Ex pugile al figlio: “Non colpirlo più in testa o si farà male” VIDEO

Pubblicato il 30 marzo 2016 15.52 | Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2016 15.52

Tags: ,

 

L ONDRA – L’ex campione inglese di boxe Chris Eubank avverte il figlio di non colpire alla testa l’avversario, il 25enne Nick Blackwell. Eubank senior viene immortalato mentre dice al figlio: “ti dico questo: se l’arbitro non ferma e continuiamo a colpirlo in questo modo, lui si farà male”. Blackwell, a fine match è stato ricoverato in coma indotto, a causa di un’emorragia cerebrale.

La scena è stata ripresa durante l’incontro per il titolo britannico dei pesi medi a Londra. L’incontro si è disputato domenica sera alla Wemley Arena e attualmente, le condizioni di Nick Blackwell sono stabili.

Secondo il più recente bollettino medico, non ci sono state complicazioni nelle ultime 24 ore, dopo che i primi esami strumentali avevano rilevato una piccola emorragia cerebrale causata proprio dal durissimo match contro Chris Eubank Jr, nuovo campione britannico dei pesi medi.

Il combattimento era stato fermato al decimo round, proprio grazie ai consigli del padre di Eubank, un ex pugile, che a fine partita ha spiegato: “Anche in allenamento consiglio sempre a mio figlio di evitare la testa perché i suoi pugni sono veloci, potenti e pericolosi. Volevo proteggere il suo avversario”.

L’arbitro Victor Loughlin ha sospeso tardivamente il match ricevendo molte critiche. In suo soccorso è arrivata la British Board of Boxing Control che si è comunque detta soddisfatta del modo in cui la gara è stata condotta.

Il video tradotto dal Corriere della Sera: