Pipì 45 minuti dopo un rapporto, ecco perchè fa bene alla salute

Pubblicato il 14 settembre 2016 13.25 | Ultimo aggiornamento: 14 settembre 2016 13.25

Tags:

 

R OMA – Fare pipì 45 minuti dopo il sesso fa bene alla salute in quanto espelle i germi proliferati durante il rapporto e diminuisce le infezioni. Tale pratica offre una protezione maggiore soprattutto alle donne, che sono le più suscettibili alle infezioni. Ma facendo pipì dopo il rapporto si riduce dell’80% la possibilità di contrarre delle infezioni urinarie. Durante l’attività sessuale infatti i microbi, batteri e secrezioni della zona vaginale e intestinale possono entrare nel corpo ed accumularsi nell’uretra, causando successivamente infezioni nella vescica o nella prostata.

Maggiormente a rischio sono le donne, in quanto nel loro corpo, la vagina e il retto sono strettamente a contatto: non a caso sono in molte che almeno una volta nella vita avranno avuto un’infezione urinaria o pruriti intimi. L’unico metodo per le donne di espellere i batteri entrati nell’organismo durante il rapporto è proprio urinare: da non dimenticarsi però che il metodo più efficace per proteggersi dalle infezioni e dalle malattie veneree è sempre e comunque il preservativo.

Pare invece che l’abitudine di fare la pipì prima di avere un rapporto (una cosa che buona parte delle donne ha sempre fatto credendo che in questo modo si riducesse il rischio di contrarre infezioni del tratto urinario) sia sbagliata. Secondo l’urologo newyorchese David Kaufman, questa abitudine infatti, non solo è sbagliata, ma aumenta anche il rischio di infezioni.

E allora qual è il momento giusto e più salutare per fare la pipì a ridosso di un rapporto? L’urologo spiega che farla entro 40 minuti dopo il rapporto sessuale è importante, farla prima è un errore. Ma perché? Durante il sesso i batteri sono spinti nell’uretra; se c’è urina nella vescica, essa funge da protezione contro i batteri che, quindi, non penetrano. Protezione che, invece, viene a mancare se ci si è “liberate” prima. Se non c’è urina, i batteri raggiungono più facilmente il tratto urinario e provocano un’infezione. Non a caso, fare la pipì prima di fare sesso è la principale causa di infezioni del tratto urinario, quali, in primo luogo, la cistite.