Gigolò per…uomini: il racconto di un accompagnatore per maschi

Pubblicato il 24 ottobre 2016 13.28 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2016 13.59

Tags:

 

R OMA – Quando si parla di gigolò, spesso si pensa ad un accompagnatore per le donne. Esistono invece anche molti gigolò che accompagnano altri uomini. Ma come funziona il mestiere di gigolò per gay? Il Daily Mail, spulciando il sito Reddit è incappato sul profilo di Aussie Male Escort. L’utente si definisce come “il gigolò più richiesto al mondo, sia dalle donne che dagli uomini”. Ma mentre con le donne può essere una pratica diffusa, quella di un gigolò per gay, suona ancora un po’ strano.

Lui, nativo australiano, che ora vive a Londra, si descrive sul suo sito web con i capelli castani e gli occhi azzurri. E’ bisessuale, “e ho un corpo tonico e atletico”. Come funziona un appuntamento con un uomo? “A volte vado fuori a cena con i clienti, a spettacoli, casinò, anche sui loro yacht privati, jet privati, ai ricorsi, ecc, ma di solito vogliono solo venire a casa mia o che io vada a casa loro o in albergo”.

Spiega che è diventato un escort circa 10 anni fa. La prostituzione è legale in Gran Bretagna, dove vive, ma è ancora illegale nella maggior parte degli Stati Uniti. Questo, dice, rende difficile per i lavoratori di “accompagno” cercare l’aiuto delle forze dell’ordine, quando sono vittime di crimini come stupro, rapina e aggressione. Oltre ovviamente alle difficoltà legate al pubblicizzare il suo lavoro.

I miei clienti sono quasi tutti uomini ma quasi tutti anziani. Quindi da una parte preferisco le donne o anche i trans, per il divertimento”. Quando gli è stato chiesto se è ancora in grado di avere rapporti sessuali per il proprio piacere personale, ha spiegato: “Non è che non mi piace il sesso con i miei clienti di sesso maschile, li faccio godere, ma il sesso con gli uomini è solo una piccola parte della mia sessualità. Se dovessi mai iniziare a perdere interesse per il sesso e per il divertimento al di fuori del lavoro, mi dovrei prendere una lunga pausa o addirittura smettere del tutto”. Per quanto riguarda i prezzi, dice: “150 sterlina a casa mia e 200 fuori. Ogni ora”.