Loredana Errore: “Non è vero che i miei genitori sono morti in un incendio”

Pubblicato il 12 maggio 2015 17.12 | Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2015 17.12

Tags:

di redazione LadyBlitz
 
Amici, Loredana Errore: "La musica mi ha salvata"

R OMA – Loredana Errore, a Visto, racconta la sua vita privata. In particolare, lei che è stata adottata, si sofferma sui genitori naturali:

“Non è vero che i miei genitori naturali sono morti in un incendio, come invece hanno riportato alcuni giornali. Sono ancora vivi? Preferisco non rispondere a questa domanda. Se un giorno ne avrò la possibilità, mi piacerebbe ringraziare mia madre per avermi messo al mondo – spiega la cantante – Pur avendo vissuto una situazione di abbandono, io non ce l’ho con lei. Anche perché grazie ai miei genitori adottivi ho avuto una vita bellissima: loro mi hanno fatto scoprire che l’amore per il prossimo non ha confini. I miei mi hanno cresciuta nel dialogo, nel confronto e nella libertà”.

Loredana racconta di un incidente d’auto, più recente, che ha avuto gravi ripercussioni:

“Sono rimasta paralizzata dal collo in giù. Per sette mesi non ho camminato e sono stata costretta a usare la sedia a rotelle – dice – All’inizio i medici pensavano che non ce l’avrei fatta a riprendere l’uso delle gambe. Ma poi fortunatamente le dita dei piedi hanno ricominciato a reagire. Così, poco a poco il mio corpo ha ripreso a risvegliarsi, giorno dopo giorno. Certo è stato un percorso molto lungo: l’ultimo ricovero infatti è stato il 24 febbraio”. Tutto finito? “No, tutt’ora continuo a fare fisioterapia. Se oggi sono in piedi è un vero miracolo. Rispetto ad altre persone sono stata fortunata. In ospedale ho visto tante situazioni irreversibili”.