“Tuttogratis”: il negozio dove per comprare non servono soldi

Pubblicato il 10 maggio 2016 12.50 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2016 12.50

Tags:

 

R OMA – Arriva anche in Italia “Spazio Tuttogratis”, che aprirà a Milano sotto il passante di Porta Vittoria. È il primo non negozio lombardo il cui principio fondante è lo scambio gratuito di beni materiali ancora funzionanti, in forza del riciclo, del riuso e della condivisione. “Da Tuttogratis – spiega Donatella Pavan, presidente dell’associazione Giacimenti Urbani, in prima linea nel progetto – si può prendere qualunque cosa presente in negozio, senza pagare niente, ma cosa più importante si può donare tutto”.

Tuttogratis, più che un negozio, è un vero e proprio spazio dedicato al dono. Ognuno può portare nel negozio qualunque tipo di oggetto; l’importate è che sia in buone condizioni. Tutto il progetto è mirato all’inclusione; alla riduzione dei rifiuti e al ritorno della società della condivisione. “Quanti oggetti inutili abbiamo in casa che non usiamo più che ci ingombrano la vita e la rendono più complicata?”, dice Donatella Pavan. “Poi ancora quante persone hanno perso e stanno perdendo il lavoro? La loro capacità d’acquisto si è notevolmente abbassata”.

Tuttogratis vuole anche essere un luogo d’integrazione tra fasce sociali e culture diverse. “Un luogo d’incontro – sottolinea la Pavan – che si configura sempre come momento di crescita”. Naturalmente ci saranno delle regole. La prima: no ad oggetti rotti, sporchi o inutilizzabili, né mobili di grandi dimensioni. Così come non verranno accettati generi alimentari o armi. E nemmeno materiale pornografico.