Moglie non cucina e non lava: lui la denuncia, lei rischia…

Pubblicato il 4 febbraio 2016 11.20 | Ultimo aggiornamento: 4 febbraio 2016 11.20

Tags: , ,

 

R OMA – Moglie non cucina e non lava: lui la denuncia, lei rischia carcere. Quella che può sembreare una barzelletta in realtà è un fatto di cronaca vero e proprio. La moglie non cucina, non stira e si rifiuta di fare le faccende di casa, il marito così la denuncia. È accaduto a Latina, dove un uomo ha chiamato i carabinieri perché la moglie si rifiutava di fare i lavori domestici e ora la donna rischia una condanna da due a sei anni di carcere per maltrattamenti in famiglia.

A riportare il fatto è La Repubblica. L’uomo, un 47enne, avrebbe denunciato diversi atteggiamenti della moglie: la donna da due anni lo avrebbe ripetutamente insultato, gli avrebbe negato l’accesso alla camera da letto e lo avrebbe costretto a vivere in una casa sporca. Il sostituto procuratore Gregorio Capasso ha così deciso che ci sono gli estremi per configurare il reato di maltrattamenti in famiglia.

Il marito, 47 anni, come scrive Repubblica, la accusa di averlo insultato per due anni di fila, di avergli negato l’accesso alla camera da letto e di averlo costretto a vivere in una casa che definire sporca è troppo poco. Insomma, la moglie non puliva e lui ha deciso sporgere denuncia. Senza considerare il fatto che spesso la donna non si premurava nemmeno di fargli trovare il pranzo pronto. Un’offesa insostenibile, a quanto pare.

E così il sostituto procuratore Gregorio Capasso ha deciso che ci sono gli estremi per configurare il reato di maltrattamenti in famiglia. E la donna è stata rinviata a giudizio dal giudice Mara Mattioli del Tribunale di Latina. Ora l’aspetta il processo e l’eventuale condanna.