Justin Bieber, il gesto inaspettato durante il concerto

Pubblicato il 3 novembre 2016 11.12 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2016 11.12

Tags:

 
Justin Bieber, incidente (tutto da ridere) sul palco

L OS ANGELES – Justin Bieber, il gesto inaspettato durante il concerto. La popstar canadese ha infatti regalato una bandana a un piccolo fan salito sul palco per ballare con lui. In questo tour infatti Justin Bieber, durante il brano “Children”, fa salire alcuni piccoli fortunati fan sul palco con lui. In questo caso il cantante ha deciso di togliersi la bandana e regalarla al piccolo. Un bel gesto specialmente dopo gli screzi avuti con i suoi fan durante questo Purpose Tour.

Justin Bieber poi il giorno prima, durante il suo concerto a Glasgow, ha rivelato ai suoi fan di soffrire di ADHD, ovvero la sindrome da deficit di attenzione e iperattività che ha volte porta le persone a dissociarsi dalle altre, assumendo comportamenti insoliti. Il cantante ha raccontato di soffrire di una malattia molto particolare e di aver deciso di curarla con dei farmaci potentissimi che nel lungo andare potrebbero fargli molto male. Justin Bieber ha spiegato si assumere da diverso tempo l’Adderall per curare l’ADHD. Si tratta di una patologia che impedisce ai soggetti che ne soffrono, per quanto si sforzino, di concentrarsi. Le persone affette da ADHD non riescono in alcun modo a concentrarsi e sono impulsivi ed iperattivi, cosa che spesso provoca gravi problemi nelle loro relazioni interpersonali.

Justin Bieber aveva già confessato a “GQ” di prendere l’Adderall da un anno per curare i suoi disturbi d’attenzione, ma di volerlo smettere a causa dei suoi effetti collaterali. “Penso di non volerlo più prendere” ha confessato il cantante “perché mi provoca moltissima ansia. Ho avuto molta ansia ultimamente e credo sia provocato dall’Adderall. Per questo voglio smetterlo, altrimenti non l’avrei mai fatto perché mi aiuta molto”. A quanto pare Justin Bieber ha anche molta difficoltà a dormire a causa della sua iperattività, ma ha spiegato di voler riuscire a passare una notte intera dormendo senza ricorrere più ai farmaci. D’altronde l’Adderall da tempo divide la comunità medica internazionale, preoccupata per via degli effetti collaterali grazi di questo farmaco. Il medicinale infatti provoca non solo ansia, ma anche mancanza d’appetito e insonnia, e nel lungo periodo può causare problemi cardiaci.