Donne, ecco perché hanno sempre la pelle più fredda degli uomini

Pubblicato il 1 settembre 2016 15.28 | Ultimo aggiornamento: 1 settembre 2016 15.28

Tags:

 

R OMA – Donne, perché hanno sempre la pelle più fredda degli uomini? “Amore, perché hai le mani così gelide?”, chi non ha mai sentito questa frase? In realtà, non si tratta solo di un’impressione, perché le donne tendono realmente ad avere una pelle più fredda degli uomini, specialmente nelle parti del corpo più periferiche. C’è una spiegazione scientifica a tutto ciò. Sappiamo che il ridurre l’afflusso di sangue alle estremità per proteggere e tenere al caldo gli organi vitali interni è un processo naturale di difesa messo in atto dal corpo, soprattutto quando fa freddo. Ma perché le rappresentanti del “gentil sesso” sembrano avere questa caratteristica perennemente?

Il mistero potrebbe essere svelato facendo riferimento agli ormoni e alla loro influenza sui cosiddetti termo-recettori. Questi ultimi si trovano sotto la superficie della pelle e sono i responsabili della variazione di temperatura. Quando fuori la temperatura cala, avviene una riduzione di questo afflusso verso i capillari; ciò avviene perché il sangue viene mandato verso gli organi interni vitali come cuore, polmoni, fegato, che hanno più bisogno di calore. Questo processo è estremizzato per le donne, soprattutto quando devono proteggere un eventuale feto e perché in generale sono più sensibili al cambiamento climatico.

“Il flusso di sangue nella pelle si riduce prima e più intensamente rispetto agli uomini – sottolinea Michael Tipton, professore di Fisiologia Umana Applicata presso l’Università di Portsmouth, – e poi alle donne ci vuole più tempo per riscaldarsi”.

 

Fonte: LaStampa