Bob Geldof: “Mia figlia Peaches? Mi aspettavo la sua morte”

Pubblicato il 1 dicembre 2015 10.20 | Ultimo aggiornamento: 1 dicembre 2015 10.20

Tags:

di redazione Ladyblitz
 
Courtney Love: "Peaches Geldof un giorno arrivò da me con 500 pasticche

L ONDRA – Bob Geldof ha pronunciato la frase che nessun padre, nessun genitore, vorrebbe mai dover pronunciare. “Mi aspettavo che mia figlia Peaches morisse. Con la vita che faceva…”. Il cantante ha parlato senza reticenze a una radio irlandese della perdita della figlia 25enne, avvenuta nell’aprile del 2014.

Peaches Geldof è stata trovata morta per overdose di eroina nella sua casa nella campagna del Kent. Insieme a lei c’era solo il figlio più piccolo Phaedra, di appena un anno. Peaches era sposata e aveva anche un altro bambino.

Bob dice: “Con il suo stile di vita mi aspettavo che potesse fare una fine tragica. Purtroppo ci sono cose che un padre non può evitare. Faccio ancora i conti, insieme a tutta la mia famiglia, con la ferita di questa perdita che non guarirà mai. Sento la sua presenza, la sento ogni secondo di ogni singolo giorno”.

“Mi sono sentito in colpa. Come genitore sono responsabile, vado avanti e indietro col pensiero: cosa avrei potuto fare per evitare tutto questo? Ho fatto il massimo di quello che potevo…”.

Peaches è morta come sua mamma: Paula Young è morta per overdose di eroina quando Peaches era ancora una bambina. La ragazza ha sempre avuto problemi di dipendenza da droga e avuto problemi alimentari, alternando sovrappeso a eccessiva magrezza. Nemmeno la nascita dei figli l’ha aiutata.