Amy Winehouse, il produttore: “Lei come Kurt Cobain e John Lennon”