Amal Alamuddin: abito giallo firmato Versace a Cannes FOTO

Pubblicato il 13 maggio 2016 10.42 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2016 10.42

Tags:

 

Amal Alamuddin: abito giallo firmato Versace a Cannes 2016. Regina di stile: è lei, Amal, splendida moglie dell’attore George Clooney, nonché avvocatessa di successo. Per l’occasione Amal Alamuddin ha scelto un lungo abito con spacco monospalla, che le ha permesso, complice il suo fascino e la sua bellezza, di lasciare tutti senza fiato sul red carpet.

Amal Alamuddin, 38 anni, è nata il 3 febbraio 1978 a Beirut, in Libano. All’inizio degli anni 80, con l’intensificarsi della guerra civile libanese, la sua famiglia ha lasciato il Paese alla volta del Regno Unito. Si sono stabiliti a nord ovest di Londra. Lei ha studiato Giurisprudenza al St. Hugh’s College, di Oxford ed è diventata una barrister di successo, tanto che nel corso della sua vita si è occupata della difesa di personaggi noti quali Julian Assange, Yulia Timoshenko, Abdullah Senussi, alto funzionario della Libia di Gheddafi. A Cannes intanto non sono mancate polemiche di stampo lotico da parte del marito George.

“Non penso proprio che Donald Trump potrà diventare presidente degli Stati Uniti d’America, perchè non abbiamo voglia di mettere l’arma della paura alla guida del nostro Paese” ha detto George Clooney, democratico da sempre, durante la conferenza stampa per Money Monster di Jodie Foster, di cui è protagonista con Julia Roberts, oggi fuori concorso al Festival di Cannes. “Per Trump scontiamo il fatto che molte trasmissioni televisive fanno una cattiva informazione. Mi spiego: se si dà la parola a Trump e gli si chiede di intervenire sulla crisi dei rifugiati in Europa, e lui si mette a parlare del suo programma elettorale e di fatto fa propaganda, il risultato è un disastro. L’informazione deve parlare dei fatti, non di altro” ha concluso Clooney. FOTO ANSA.

Immagine 1 di 6
  • Amal Alamuddin: abito giallo firmato Versace a Cannes FOTO
Immagine 1 di 6