Categorie
photogallery

Teheran, censurato il graffito della donna con la Coppa del Mondo in mano

TEHERAN (IRAN) – Sul muro di Vali Asr, una delle strade principali di Teheran, era rappresentato un graffito che raffigura una donna con la maglia della nazionale che alza sulla testa una sorta di Coppa del Mondo che osservando bene, assomiglia in realtà ad una bottiglia di detersivo per piatti. L’autore è Black Hand, il Banksy (famoso artista di strada americano che ora vende le sue opere d’arte per migliaia di dollari) iraniano.

La voglia di libertà dei giovani locali ha preso subito a simbolo il graffito, condividendolo decine di volte sui social network. A qualcuno però non è piaciuto il graffito che fra l’altro è proibito: alle donne iraniane, è infatti vietato guardare le partite di calcio ed entrare negli stadi e così l’opera è già stata cancellata con della vernice rossa. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.