Orgasmo femminile: come capire se lei finge e perché

Orgasmo femminile: come capire se lei finge e perché

19 Novembre 2013 - di Claudia Montanari

ROMA – Orgasmo femminile, questo sconosciuto. Per le donne raggiungere l’orgasmo non è semplice come per gli uomini e le ultime ricerche sembrano confermarlo. Dati alla mano, infatti, sembra che 1 donna su 5 non abbia mai raggiunto l’orgasmo nella propria vita, che il 70% delle donne non raggiunge il piacere con il partner abituale ma con le “scappatelle” e che, ebbene sì, il 54% delle donne ha finto di godere almeno una volta nella vita e il 10% ha ammesso di mentire sempre.



A parlare della delicata faccenda dell’orgasmo femminile è Sabina Cuccaro su Il Fatto Quotidiano che cerca di affrontare la questione con piacevole ironia.

Il dato più sconvolgente in merito al turbolento rapporto delle donne con l’orgasmo è però quello relativo ai propri partner che, secondo 1 donna su 4, non si accorgono assolutamente se la compagna stia fingendo o meno:

“Si stendono sul letto, col loro ego soddisfatto, pensando di aver fatto il “loro dovere”. Macché… Ora, se la matematica non è un’opinione, miei cari maschioni, la possibilità che una donna abbia finto anche con voi è alquanto elevata. E non dite di no! Pensateci bene: aveva il battito cardiaco accelerato? Era sudata o asciutta come un kleenex? Aveva le pupille degli occhi dilatate? Tutti segnali per capire se finge”.

Poi, ecco svelato il trucco per capire se la propria donna abbia finto o meno il piacere:

“Se ha goduto, dopo il piacere deve curvare i piedi verso l’interno. I francesi la chiamano “piccola morte”, se non lo fa, vuol dire che non si è proprio “ammazzata” dal piacere (ma tranquilli, magari non è colpa vostra)”

Ma perché le donne dovrebbero fingere? Questa domanda se la fanno in molti uomini e  Sabina Cuccaro risponde:

“Molti uomini mi chiedono: “Ma perché ‘ste donne devono fingere? Non è meglio per loro godere veramente?”. E come darvi torto, miei cari, ma lo sapete: noi siamo strane (e anche un po’ masochiste). Alcune mentono perché hanno paura di essere considerate frigide, un po’ come quando a voi non si alza, con la differenza che voi non potete mentire. Altre, le altruiste della situazione, fingono per non far sentire i propri partner delle schiappe a letto. Capito quanto siamo buone?”

Infine, la dura realtà:

“Un po’ cruda ma più gettonata: fingiamo per mettere fine a un rapporto che, più che alla passione, ci porta alla lunga agonia. Abbiamo fatto mentalmente la lista della spesa, pensato alla cena del giorno dopo, elaborato il dress code della settimana e ancora niente… a questo punto, meglio fingere. Lui sarà contento e noi a casa c’abbiamo l’ovetto vibrante. Mica la carota!”

Tags