Il ritratto di Amy Winehouse fatto con il sangue finisce all’asta

8 Maggio 2012 - di lbriotti

LONDRA – Il ritratto di Amy Winehouse disegnato con il suo sangue è stato messo all’asta e si prevede che la vendita della prossima settimana si aggiri tra le 50 e le 80mila sterline. Il disegno ripercorre il contorno del viso dell’ormai scomparsa cantante ed è uno dei tanti pezzi messi all’asta dal cantante Pete Doherty, un caro amico di Amy, insieme ad altri lavori realizzati con il sangue.



“Amy era al telefono con suo padre quando le stavano facendo il ritratto e diceva: Papà sono con Pete, mi sta facendo un ritratto con il mio sangue. Non gli è piaciuto molto”, ha detto un amico dei due cantanti. Mitch Winehouse, il padre della defunta pop star, ha negato che quel ritratto sia stato fatto con il sangue della figlia. L’asta avrà luogo la prossima settimana alla Cob gallery di Londra dove i lavori di Pete sono in mostra.