Categorie
per lui

Il politico italiano? Meglio in abito scuro, in tuta è poco credibile

ROMA- Benchè qualcuno continui a sostenere che sia un luogo comune pensare che la moda rientri davvero in tutti i settori, forse così sbagliato non è.

Ce ne ha dato prova, questa volta, una rivista seria e impegnata quale “Italianieuropei”, diretta da Massimo D’Alema e Giuliano Amato che ha dedicato il focus di febbraio all’immagine del corpo nella moda, nel cinema, nella fotografia. E, a sorpresa, la politica viene presa in oggetto come “questione di stile”: esiste ancora un look di destra e uno di sinistra?

Nell’analisi del guardaroba dei principali leader politici del mondo passati e presenti, si va dallo “stile Gomulka” alle handbag della Lady di ferro. Qualche stoccata ai nostri leader italiani: ”Ai politici risulta sempre difficile vestire casual e risultare allo stesso tempo autorevoli. Malgrado l’esempio pioneristico e quasi eroico di Walter Veltroni di adottare per molti anni il look disimpegnato vagamente kennediano della camicia blu button down della Brooks Brothers, il politico italiano, per consolidati motivi storici, in abito sportivo e informale perde di credibilita’”.

“Il ripetuto tentativo da parte di Romano Prodi di esibirsi pubblicamente in tuta da jogging come se tale mise gli conferisse quell’aspetto giovanile e sportivo che decisamente gli manca, è forse l’esempio più allarmante di questa tendenza”.

E Berlusconi?  La rivista dichiara: “si presenta in modo poco convincente, quasi da rasentare inavvertitamente il registro comico, in tenuta da tennis o in tuta da jogging – per tacere della bandana copricalvizie – il risultato suggeriva un uomo (e quindi un intero progetto politico) poco credibile”.

Romano Prodi tuta joggin

Berlusconi casual

 

2 risposte su “Il politico italiano? Meglio in abito scuro, in tuta è poco credibile”

Belin l’abito non fa il monaco..Bisognerebbe che qualche stilista di moda creasse per costoro dei vestiti di tessuto trasparente..così da dare modo di vedere noi tutti se vi sono mazzette intascate..Anche se ormai il denaro viene trasferito come risaputo nei forziere delle isole dei Caraibi ecc. in tutt’altro modo e non solo denaro di contante viene trasferito illegalmente come da sempre vi è oro ,pietre preziose ecc. vanno via alla grande in bracciali,cavigliere collane ecc se con aereo..se con auto maniglie,cerchioni ecc. d’oro..e.trasferiti all’estero con i soliti galoppini finti turisti formiche..che poco alla volta come le formiche portano pian piano i malloppi nei vari paradisi fiscali dove i magazzini nascosti di banche estere ecc. non c’è tanto..ma tantissimo!
Morando

EHHH gia,se un politico si veste con la tuta non è piu tale per cui usano quel lato della natura a livello subliminale per apparire attraenti per attirare le prede!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.