Donne che tradiscono gli uomini, perché lo fanno: solitudine e…

Tradimento: le 6 regole per non farsi scoprire

ROMA – Solitudine, sentirsi trascurate, non essere più sensuali per il proprio partner… sono questi i motivi che portano una donna al tradimento. La donna infatti diventa infedele quando si sente emotivamente privata di determinate attenzioni. Per il terapeuta di famiglia Winifred Reily: “Le donne si sentono sole. Si sentono lontane dal proprio compagno. Le donne inoltre vogliono che qualcuno le guardi negli occhi e le faccia sentire di nuovo sexy”.

Ma non è solo questo. Per l’antropologa Helen Fisher della Rutgers University, in New Jersey, e autrice del libro “WhyHim? WhyHer?” (tradotto “perche lui? perchè lei?”), i maschi sono più propensi all’infedeltà, ma meno nel cadere in una relazione extraconiugale. Le femmine invece tendono ad avere un legame emotivo con il proprio amante. Ragion per cui hanno quindi maggiori probabilità di iniziare una relazione per evitare la solitudine. In sostanza le donne temono di più di rimanere sole e quindi non sentirsi più valutate positivamente, apprezzate, corteggiate.

Secondo la Fisher poi ci sono mogli e mariti fedifraghi, ovvero il 34% delle donne e il 56% degli uomini. Generalmente i motivi di infedeltà da parte delle donne sono riconducibili a motivi legali a bassa considerazione di sé e depressione. Secondo alcuni studi, le donne sono infedeli perché hanno bisogno di sentirsi desiderate, volute. Se ne deduce ancora che mentre l’uomo cerca una amante più per scopi sessuali, la donna va oltre, guardando le proprie emozioni, cercando un qualcosa che le ricordi i primi appuntamenti e tutta la fase del corteggiamento che evidentemente con il passare degli anni è andata sparendo nel rapporto di coppia.

 

Potrebbero interessarti anche...