cinema

Chiara Francini madrina del Festival del Cinema gay di Torino

Torino – Chiara Francini sarà protagonista nella 27a edizione del Torino GLBT Film Festival 'Da Sodoma a Hollywood' (19-25 aprile). Fiorentina, attrice rivelazione dell'anno alla 68a edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia con il Premio Biraghi, è tra i nuovi volti del cinema italiano e presto la vedremo nel nuovo film dei fratelli Vanzina, Buona giornata. A Torino avrà un doppio ruolo: sarà madrina dell'intera manifestazione e farà parte della giuria del Concorso lungometraggi. "Ho sempre seguito con attenzione il Festival e le sue proposte cinematografiche. I miei amici gay che lo hanno frequentato ne hanno sempre detto un gran bene – racconta Chiara Francini -. Ora finalmente potrò partecipare in prima persona e godermi una settimana di cinema fuori dagli schemi".

Del resto il suo rapporto con i gay è sempre stato molto stretto. Uno dei film che l'ha lanciata è stato Un altro pianeta (2008) di Stefano Tummolini. "Dentro di me, anche se sono toscana, mi sento un gay napoletano maschio. E ho nei confronti dei gay un trasporto vero, una corrispondenza d'amorosi sensi. Credo, ricambiato. Ho tanti amici gay che mi hanno accompagnato nel mio percorso di crescita, anche come attrice" sottolinea la Francini, e non esita a dichiarare che in Italia, relativamente alla situazione lgbt, ci sia ancora molta strada da fare.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.