Butta l’iPhone di un fotografo: Russell Brand si consegna alla polizia

NEW ORLEANS – L’attore comico Russell Brand si è consegnato giovedì pomeriggio alla polizia di New Orleans dopo che gli è stato recapito un mandato di arresto con l’accusa di danni a proprietà privata per il valore di 700 dollari. Brand ha pagato la cauzione richiesta di 5mila dollari ed è stato rilasciato dal carcere giovedì pomeriggio, ha riferito il portavoce della polizia Frank Robertson.  Brand si trova a New Orleans per le riprese di un film e il sito ‘Tmz’, dedicato ai retroscena delle celebrità, aveva riferito che le accuse erano scattate in seguito a uno scontro con un fotografo che stava scattando una foto a Brand e lui avrebbe preso e gettato l’iPhone che il fotografo stava usando.  In un messaggio pubblicato su Twitter, Brand ha poi scritto: “Dal momento che Steve Jobs è morto, non posso sopportare di vedere qualcuno usare un iPhone in modo inappropriato. Quello che ho fatto è stato un tributo alla sua memoria”. Né Brand né il suo portavoce hanno rilasciato commenti sull’accaduto. (Foto Lapresse).

Potrebbero interessarti anche...