Londra, un “giarrettiera” per il principe Harry