Kate Middleton: royal baby maschio secondo tradizione. Una delusione?

Kate Middleton, cappellini che passione! I più chic FOTO

LONDRA – Poteva essere la prima regina incoronata non per necessità ma perché persino l’immobile tradizione della casa reale inglese ha accettato l’emancipazione femminile. Poteva, insomma, una “royal girl” stravolgere la tradizione per il solo fatto di essere femmina, e invece…tutto come prima: il royal baby è un maschio!

Una piccola delusione, insomma, per chi ama annotare e seguire i cambiamenti del costume e in questo caso della Storia. Non che la Gran Bretagna non abbia avuto grandiose regine, anzi. Dalla longeva attuale monarca, Elisabetta II, all’altrettanto decisiva Vittoria e più indietro con Elisabetta I. Ma il trono non spettava loro di diritto: era destinato a un maschio, al primo figlio maschio del re in carica.

La Storia però in alcuni casi ha deciso altrimenti: una rinuncia al trono da parte del delfino designato ha portato il papà di Elisabetta II a diventare re e, a sua volta, lei stessa ad essere incoronata regina essendo Giorgio VI padre di due femmine. Quando Kate Middleton è rimasta incinta invece la legge era stata cambiata appositamente per questo bambino: i tempi sono cambiati, il trono spetterà al primogenito di Williame Kate, sia che sia femmina, sia che sia maschio, aveva voluto la regina e il legislatore aveva approvato.

Una piccola rivoluzione, insomma, “tradita” da questo (immaginiamo) bellissimo bambino di quasi 4 chili. Un maschio, come da tradizione. Ma, siamo sicuri, i sudditi britannici, nei sondaggi perennemente monarchici in maggioranza, saranno entusiasti ugualmente. (Foto Lapresse).

Potrebbero interessarti anche...