Kate, l’infermiera si impiccò. L’Authority sui media indaga sulla telefonata

LONDRA – L’infermiera coinvolta nello scherzo telefonico fatto da una radio australiana all’ospedale in cui era ricoverata Kate Middleton fu trovata impiccata e la sua morte è trattata come un caso di suicidio. È quanto emerge dalle indagini della polizia. Il capo investigatore James Harman ha riferito che la donna, Jacintha Saldanha, aveva inoltre delle ferite ai polsi. Le circostanze della sua morte, ha aggiunto, non sono considerate sospette, il che implica che nessun’altra persona sia coinvolta. Harman ha fatto sapere che la polizia sta interrogando familiari, amici e colleghi della 46enne e sta controllando le e-mail inviate e le telefonate fatte da lei per stabilire cosa abbia portato alla sua morte.

L’autorità australiana di vigilanza sui media, la Australian Communications and Media Authority (Acma), ha annunciato di avere aperto un’indagine ufficiale per valutare se la radio 2DayFM abbia violato delle regole mandando in onda la telefonata all’ospedale di Londra. L’inchiesta intende appurare se 2DayFM abbia violato le condizioni di licenza dell’emittente o il codice di condotta del settore. Il ‘Commercial Radio Code of Practice’ impedisce a un’emittente di registrare conversazioni private senza il consenso dei partecipanti. Ai media che violano il codice vengono solitamente inviati degli avvertimenti o viene chiesto di addestrare lo staff con procedure adeguate. In casi estremi l’emittente potrebbe anche perdere la licenza. Southern Cross Austereo, la società che controlla la radio, ha fatto sapere che collaborerà con ogni indagine. (Foto Lapresse).

Potrebbero interessarti anche...