Categorie
celebrity

Franco Gatti dei Ricchi e Poveri, lacrime a Domenica Live ricordando il figlio

ROMA – A quasi due anni dalla morte del figlio, Franco Gatti si commuove in tv. Il cantante dei Ricchi e Poveri ha ricordato a Domenica Live, su Canale Cinque, il figlio morto improvvisamente nel febbraio 2013, alla vigilia della partecipazione della band a Sanremo, partecipazione ovviamente cancellata.

“Se potessi cambierei la vita con quella di mio figlio. Spero che non capiti mai a nessun genitore perché non è naturale, è assurdo. Non c’è dolore peggiore”.

Gatti ha versato qualche lacrima, continuando:

“C’è una canzone che aveva scritto Mogol quando era mancato Lucio (Battisti ndr.) e parlava di questi uccelli che volavano (si tratta de ‘L’arcobaleno’, cantata da Adriano Celentano). C’è un gabbiano sul terrazzo di casa mia a Genova e quando penso a mio figlio lui passa sempre, anche quando non dovrebbe trovarsi lì”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.