Categorie
celebrity

Michael Douglas, figlio scrive dal carcere: “Aiutate i drogati”

LOS ANGELES – Cameron Douglas, il figlio dell’attore Michael Douglas, in carcere dal 2010, fa appello al sistema giudiziario e chiede che i tossicodipendenti vengano aiutati anziché rinchiusi dietro le sbarre. Cameron è stato condannato nel 2010 a cinque anni di carcere dopo essersi dichiarato colpevole di spaccio di droga. La sua sentenza è stata pressoché raddoppiata verso la fine del 2011 dopo aver commesso diverse infrazioni dietro le sbarre, compreso il contrabbando di farmaci nella sua cella. Ora, il 34enne, in una toccante lettere pubblicata sull’Huffington Post, critica il sistema legale americano, più incline a punire i tossicodipendenti con il carcere, piuttosto che offrire un trattamento in loro aiuto. Sottolinea, inoltre, come le sanzioni per i reati non violenti legati alla droga siano più severe rispetto a quelle per crimini violenti. (Foto Lapresse).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.