celebrity

Il compagno di Vendola: “Non mi nascondo più, sono un first gentleman”

MILANO – Nel processo per abuso di ufficio ha scelto, per la prima volta, di stargli pubblicamente accanto. E all’indomani dell’assoluzione, Ed Testa, compagno italo-canadese del governatore della Puglia Nichi Vendola, decide dopo anni di silenzio di raccontarsi a Vanity Fair, che pubblica la lunga intervista nel numero in edicola da mercoledì 7 novembre. “Come si mi sono sentito, al processo – ha detto – nel ruolo di ‘first lady’? Preferisco l’espressione ‘first gentleman’. In passato, ho sempre preteso il rispetto più assoluto della mia riservatezza e della mia privacy. Ora non ho più intenzione di nascondermi. Ogni volta che potrò, e ogni volta che vorrò, sarò accanto a Nichi. Ci siamo conosciuti in modo del tutto casuale, in un bar della Capitale in una caldissima serata di inizio settembre. Abbiamo cominciato a chiacchierare, Nichi si è offerto di accompagnarmi a scoprire alcuni angoli incantati della vecchia Roma. Davvero una bella passeggiata, non è mai più finita”. (Foto Vanity Fair).

1 Comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.