Categorie
celebrity

Chris Brown positivo alla marjiuana, Rihanna: “Tesoro, prego per te”

LOS ANGELES – Non sembrano avere fine le vicende giudiziarie di Chris Brown, tornato in tribunale per un’udienza sulla sospensione della libertà vigilata, a cui è sottoposto dal 2009, per aver brutalmente picchiato la cantante Rihanna, allora sua fidanzata. Il giudice della corte di Los Angeles, Patricia Schnegg, non ha concesso alcuno sconto di pena al rapper, perché secondo esami medici effettuati il 18 giugno scorso, Brown è risultato positivo alla marjiuana. L’uso di droga ha coinciso con il periodo in cui l’artista stava svolgendo i lavori utili in Virginia, come parte del suo percorso di riabilitazione.

I legali del cantante hanno utilizzato, come strategia difensiva, il fatto che il giudice non avesse mai ordinato al loro assistito di non fare uso di droga e che quindi la positività al test non possa avere un impatto determinante sulla libertà vigilata. E mentre Chris sedeva in un’aula di tribunale, Rihanna, vera vittima dell’ira del suo ex fidanzato, cinguettava su Twitter parole tenere nei confronti dell’uomo che le ha sfigurato il volto. “Tesoro, prego per te e ti auguro il meglio” ha scritto la cantante sul social network. (Foto Lapresse).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.