Categorie
celebrity

Bernardini De Pace contro Di Più: “Mai parlato di mia figlia Chiara Giordano”

ROMA – Avvocato matrimonialista tra i più noti d’Italia e mamma di Chiara Giordano, la moglie (in via di separazione) di Raoul Bova. E’ in questa doppia veste che Anna Maria Bernardini De Pace è finita sul settimanale Di Più. Ma l’avvocato smentisce di aver mai rilasciato dichiarazioni al giornalista del settimanale, dichiarazione che invece nel numero in edicola risultato virgolettate.

De Pace fa sapere di non avere “mai rilasciato alcuna intervista riferita alla separazione di sua figlia (Chiara Giordano, moglie di Raoul Bova, ndr), tantomeno al settimanale Dipiù, in edicola da sabato 19 ottobre, che riporta dichiarazioni, virgolettate, mai da lei pronunciate, prive di sensibilità e quindi non appartenenti al suo stile personale e professionale. Saranno pertanto giudicate – annuncia una nota – dai tribunali civili e penali”. Bernardini de Pace “ha rifiutato, a quello come a tanti altri giornalisti, l’ipotesi di qualsiasi intervista o dichiarazioni inerenti i fatti familiari. Qualunque frase sull’argomento fosse, anche in futuro, mai riportata sulla carta stampata o su internet, e a lei attribuita, è dunque da ritenersi falsa”.M

Ma il direttore di Dipiù, Sandro Mayer, conferma l’articolo. ”In riferimento al comunicato Ansa di ieri dell’avvocato Annamaria Bernardini De Pace – si legge in una nota di Cairo Editore – riguardo a quanto pubblicato dal settimanale Dipiù in edicola sabato 19 ottobre relativamente alla separazione tra Raul Bova e Chiara Giordano, il direttore del settimanale Dipiù ribadisce di aver riportato il contenuto delle affermazioni dell’avvocato Annamaria Bernardini De Pace raccolte direttamente dal giornalista Franco Cordella che pertanto ha esercitato legittimamente il proprio diritto di cronaca. Il tutto è ampiamente documentato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.