Guai per Ben Affleck: l’Iran vuole querelare Hollywood per il film Argo

TEHERAN – Guai in vista per Ben Affleck, regista del film Argo. I media iraniani riferiscono che le autorità locali faranno causa a Hollywood per il film premio Oscar, in quanto sarebbe una “rappresentazione non realistica” del paese. Molti organi di informazione, tra cui il Shargh Daily, hanno riferito che l’avvocato francese Isabelle Coutant-Peyre è in Iran per capire con i funzionari come e dove presentare querela. Coutant-Peyre è anche stata la legale del famigerato terrorista di origine venezuelana Llich Ramirez Sanchez, noto come Carlos lo Sciacallo.

La decisione di un’azione legale è arrivata dopo la denuncia di un gruppo di funzionari culturali e critici cinematografici iraniani che hanno assistito a una proiezione privata del film in una sala a Teheran. I funzionari iraniani a febbraio hanno criticato ‘Argo’, etichettandolo come film pro-Cia e anti-Iran. Il film si basa sulla fuga di sei ostaggi americani dall’ambasciata statunitense in Teheran nel 1979. (Foto Lapresse).

Potrebbero interessarti anche...