Categorie
benessere

Quanto zucchero c’è nel vino e qual è il tipo che ne contiene meno

Se stai cercando di ridurre lo zucchero aggiunto, probabilmente hai già eliminato dolci, cocktail e bibite gassate dal tuo programma alimentare. Ma per quanto riguarda il vino? Perché – e odiamo essere il portatore di cattive notizie – lo zucchero è presente nel vino. Quindi cerchiamo di capirne le quantità e quale tipo ne contiene meno, così da fare scelte più consapevoli.

Breve lezione di vinificazione: l’alcol nel vino è un sottoprodotto della fermentazione degli zuccheri presenti in natura che si trovano nell’uva da vino. Alcuni di questi zuccheri rimangono non fermentati e sono chiamati zuccheri residui. Puoi riuscire a identificare il contenuto di zucchero nel vino dal suo gusto. Quelli secchi in genere ne hanno meno di 10 grammi per litro, che in media si aggira intorno a 1,5 grammi di zucchero per bicchiere da 150 gr.

I vini più dolci, compresi quelli da dessert e quelli da vendemmia tardiva, hanno – avete indovinato – più zuccheri residui.

Se vuoi essere più consapevole del tipo di vino che bevi e quanto zucchero assumi, ecco una lista di quelli più secchi, ideali da mettere nella tua cantinetta personale.

Leggi anche: Sospetti di bere troppo vino? I segnali con cui ti avverte il tuo corpo

Sauvignon Blanc, il meno ricco di zucchero

“Si tratta di un vino bianco secco le cui uve sono coltivate in tutto il mondo. Un bicchiere medio contiene circa 3 grammi di carboidrati totali, quindi è difficile sbagliare.

Chardonnay

Lo Chardonnay è un’altra uva internazionale e si abbina bene a quasi tutti i piatti. Un bicchiere di chardonnay ha circa 3,2 grammi di carboidrati totali per porzione, e circa la metà di questi proviene dal glucosio.

Sangiovese, l’uva italiana che contiene poco zucchero

I vini prodotti con una delle uve più popolari d’Italia hanno circa 3,8 grammi di carboidrati totali per bicchiere da 150 grammi. Se ami il vino rosso, cerca una miscela di Chianti secco o Brunello di Montalcino.

Pinot Nero

Si dice che da quest’uva si produca il vino rosso dal corpo leggero più popolare al mondo. Un bicchiere medio contiene circa 3,4 grammi di carboidrati totali.

Champagne brut, i migliori con poco zucchero

La quantità di zucchero nello Champagne può variare notevolmente, ma le bottiglie etichettate “brut”, extra brut “o” brut nature” sono la soluzione migliore quando stai cercando di brindare con un vino a basso contenuto di zucchero. La parola ‘brut’ indica un vino secco, crudo e non raffinato.

Quanto zucchero c’è in un bicchiere di vino medio?

Trovare il contenuto di zucchero in una marca o varietà specifica può essere una sfida, perché le aziende produttrici di bevande non sono tenute a elencare il contenuto nutrizionale sull’etichetta. In generale, però, ecco però le quantità nei diversi tipi di vino.

Vino rosso : 1 grammo per porzione (150 grammi).
Vino bianco : 1,7 grammi per porzione.
Rosato : 6,8 grammi per porzione.
Vino dolce da dessert : 8 grammi per porzione.

Leggi anche: Dieta e cocktail, 4 drink ipocalorici oltre a birra e vino