Dieta e cocktail, 4 drink ipocalorici oltre a birra e vino

cocktail leggere da bere se si è a dieta

ROMA – Una delle prime regole da seguire quando si è a dieta è quella di evitare l’alcool, chiaro. Tuttavia, ci sono casi (come per esempio l’isolamento forzato) in cui bere un drink può essere una buona soluzione per sdrammatizzare e alleggerire la situazione, soprattutto durante il weekend. Premesso che se si è a dieta ferrea che non prevede l’assunzione di alcolici è sempre chiedere consiglio al proprio nutrizionista prima di cedere a un cocktail, noi vi segnaliamo 4 drink ipocalorici, che puoi scegliere in caso di “necessità-da-quarantena” senza che questi incidano troppo negativamente sulla dieta.

Parliamoci chiaro, la maggior parte dei cocktail rappresentano delle vere bombe caloriche. Per questo motivo, è sempre consigliato, in caso vogliate bere un drink, affidarsi a un bicchiere di vino a una birra, tra tutti gli alcolici sicuramente quelli meno calorici.

Per fare un esempio, la birra chiara è uno degli alcolici lisci meno calorici con le sue 33 calorie ogni 100 ml. Con una bottiglia da 330 ml quindi, andrete ad assumere circa 100 calorie. Per chi preferisce il vino, 100 ml di vino bianco forniscono circa 70 calorie e considerando che un bicchiere medio sono circa 250 ml, andreste ad assumere circa 150 calorie.

Se invece avete proprio voglia di un cocktail, vi segnaliamo 4 tra i superalcolici meno calorici, da poter assumere (occasionalmente, sia chiaro) senza pesare troppo sulla dieta.

GIN TONIC

Foto di Alejandro Mery da Pixabay

è in assoluto il superalcolico più leggero. L’acqua tonica non contiene zuccheri e il 150 ml di gin contengono circa 120 calorie, parlando di un cocktail preparato con le giuste dosi: 6 parti di acqua tonica e 4 parti di gin. Non male.

BELLINI

Photo by Natalia Ostashova on Unsplash

non è un vero e proprio superalcolico, ma ci permette di mantenerci lucidi pur sorseggiando un drink gustoso. La buona notizia è che il Bellini è veramente leggero, perfetto anche per uno strappo alla dieta: 70 ml di spumante e 30 ml di purea di pesca messi nel mixer con ghiaccio ci regalano 31 calorie.

MARTINI DRY

Foto di Sharon Ang da Pixabay

torna il gin e torna un cocktail relativamente leggero. Un drink realizzato con 55ml di gin e 15 ml di Vermout dry gettati nel mix con ghiaccio ci costano circa 97 calorie, oliva e limone da decoro compresi.

APEROL SPRITZ

Foto di Norbert Waldhausen da Pixabay

E’ da sempre uno dei cocktail da aperitivo più amati. Un bicchiere medio di aperol spritz (circa 140 ml) apporta poco meno di 100 calorie.

Foto in evidenza by Kelly Sikkema on Unsplash

Potrebbero interessarti anche...