Categorie
benessere

Carciofo: un rimedio per combattere pancia gonfia e sovrappeso

Come già saprete, il carciofo è uno degli alimenti di stagione. Oltre ad essere un alimento versatile, è ricco di proprietà benefiche ed è in grado di combattere la pancia gonfia. Essendo diuretico, inoltre, è un ottimo alleato contro la ritenzione di liquidi. E gli ultimi studi indicano che combatte anche il sovrappeso, la sindrome metabolica che è l’insieme dei fattori di rischio che comprende insulino-resistenza, diabete, prediabete, obesità, alterazione dei lipidi nel sangue (aumento dei trigliceridi e diminuzione della glicemia). Ma anche colesterolo HDL e ipertensione.

Inoltre, il carciofo aiuta a migliorare il transito intestinale, ottimo per evitare la pancia gonfia causata dalla stitichezza.

Le ottime proprietà del carciofo contro la pancia gonfia

Il carciofo contiene ferro, calcio, vitamine A, B e C e le parti commestibili di questo frutto sono ricche di inulina, sostanza che favorisce la regolarità intestinale. Contiene anche un principio amaro, la cinarina, che stimola la funzione epatica e biliare. Ha un contenuto calorico molto basso, poiché apporta solo 38 calorie per 100 grammi, ed è altamente raccomandato nelle diete dimagranti.

Leggi anche:  Pancia gonfia, 4 erbe che ti aiutano a sgonfiarti

Pancia gonfia, il carciofo è un ottimo cibo depurativo

Come sappiamo, le foglie del carciofo sono ricche di benefici. Ma anche l’estratto che si ottiene da questa verdura è un ottimo alleato della nostra salute. Le foglie di carciofo sotto forma di preparati farmaceutici sono note per le loro proprietà medicinali poiché i loro principi attivi sono concentrati. Come per esempio la silimarina, una sostanza che ha anche azione coleretica (aumenta la secrezione biliare) e quindi facilita la digestione. Inoltre ha un effetto depurativo, facilita il transito intestinale ed è ideale da assumere dopo gli eccessi alimentari.

Le foglie del carciofo, tra l’altro, sono oggetto di numerosi studi che ne dimostrano le applicazioni nel campo della salute. Il suo estratto è utilizzato nella medicina tradizionale per alleviare problemi al fegato e digestivi che studi successivi si sono impegnati a dimostrare. È anche dimostrata l’attività antiossidante dell’estratto di foglie di carciofo e la sua capacità di regolare i livelli di glucosio e lipidi. 

L’EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare), conferma che il carciofo contribuisce al controllo del peso, alla normale funzionalità epatica e all’eliminazione delle tossine . D’altra parte, è un ottimo alleato della nostra digestione e aiuta a contrastare la pancia gonfia.

Pertanto, includere questo alimento nella tua dieta è una buona idea per migliorare la tua salute, controllare il peso corporeo e prevenire diversi problemi di salute.

Leggi anche:  Questo è l’errore che puoi fare nella tua dieta che causa la pancia gonfia

Carciofo, alleato del fegato 

L’estratto di carciofo agisce rigenerando la cellula epatica, stimolando naturalmente l’attività del fegato, oltre ad aiutare a drenare la cistifellea per prevenire la formazione di calcoli. Inoltre, l’assunzione di estratto di carciofo è utile per un buon recupero dopo l’epatite virale. 

Riduce il grasso addominale 

Gli effetti metabolici dell’integrazione di carciofi sono stati studiati anche in pazienti in sovrappeso con ridotta glicemia. Si è scoperto che l’acido clorogenico, un inibitore enzimatico, aiuta a migliorare i parametri metabolici e la circonferenza della vita .

Abitudini salutari 

Tuttavia, va sempre tenuto presente che nessun alimento o estratto vegetale può migliorare la tua salute senza un contesto di sane abitudini. In caso di sovrappeso, è importante agire sul proprio stile di vita con:

Dieta: deve essere sana, varia ed equilibrata.

Esercizio fisico: si consiglia di aumentare la pratica dell’esercizio, sempre in base alle esigenze di ciascuno.

Integratori alimentari: consultare sempre il proprio medico e acquistare gli integratori in luoghi sicuri e certificati.