Categorie
benessere

8 modi per evitare la pancia gonfia senza dieta o palestra

Se hai una propensione a sviluppare la pancia gonfia, soprattutto dopo aver mangiato, come se fosse un palloncino, sarai stanco di cercare soluzioni, cambiare dieta e fare mille esperimenti. Se infatti già segui una dieta sana ed equilibrata, mangi lentamente, non bevi bibite gassate ma non riesci a liberarti della pancia gonfia, prendi nota di questi suggerimenti he possono aiutarti.

– Leggi anche:  Pancia gonfia: evita questi cibi e riduci gonfiore e pesantezza addominale

Cammina tutti i giorni, ottimo rimedio contro la pancia gonfia

Secondo Javier González, allenatore e direttore dello spazio JG FITNESS COACHING a Madrid, “camminare è un buon esercizio per aiutare a eliminare il gas in eccesso accumulato durante il giorno”. Pertanto, la camminata veloce è un alleato perfetto per combattere i gas e migliorare il transito intestinale. 

Fai una breve passeggiata subito dopo aver mangiato, non sdraiarti o sederti

Molte persone soffrono di gonfiore addominale dopo pranzo o cena. Le cause possono essere diverse, anche se le principali sono i ritmi frenetici e il fatto che mangiamo spesso troppo velocemente. Come indica il personal trainer al sito Hola: “per evitare la comparsa di gonfiore dopo aver mangiato, è fondamentale attivare l’intestino facendo una passeggiata di almeno cinque minuti”. 

– Leggi anche: Operazione pancia piatta: 6 modi per favorirla

Goditi gli infusi alla menta 

Gli infusi alla menta agiscono rilassando la muscolatura intestinale, migliorando il transito intestinale. Aiutano a non far accumulare gas e ad evitare la stitichezza, una delle cause della pancia gonfia.

– Leggi anche:  Con queste 5 erbe combatti la pancia gonfia

Impara a rilassarti 

Sapevi che il sonno scarso, lo stress a lungo termine e l’ansia ti fanno gonfiare la pancia? Quando i livelli di cortisolo e adrenalina aumentano e rimangono alti per molto tempo, ti senti più affamato ma anche la pancia si gonfia di più. Infatti, secondo l’American Brigham Young University, livelli elevati di cortisolo a lungo termine favoriscono i disturbi gastrointestinali. La meditazione, le tecniche di rilassamento o parlare con uno psicologo possono aiutare. 

Pancia gonfia, fai un bagno rilassante 

Un bagno caldo, ai sali o alle essenze, luce soffusa, candele e musica rilassante possono aiutarti a lenire la pancia gonfia quando il fastidio diventa insopportabile, o quando devi partecipare a un evento importante e hai bisogno di una soluzione urgente. Il calore allevia il dolore nella zona addominale, il rilassamento prodotto dal bagno caldo riduce i livelli di stress e migliora il transito intestinale, che ti aiuterà a ridurre il gonfiore.

Assumi probiotici 

I probiotici sono microrganismi viventi che, se assunti in quantità sufficiente, apportano benefici all’organismo e aiutano a regolare il transito intestinale. I bifidobatteri sono un tipo di probiotici presenti principalmente nei latticini fermentati. “È stato dimostrato che la maggior parte della popolazione con un transito intestinale lento soffre di gonfiore addominale. E’ stato scientificamente dimostrato che il consumo quotidiano di latte fermentato con bifidobatteri aiuta a ridurre il tempo di transito intestinale e la spiacevole sensazione di gonfiore addominale”, afferma la nutrizionista Marta Olmos.

Gli addominali non eliminano la pancia gonfia 

Uno dei falsi miti più diffusi. Sappi che nemmeno centinaia di addominali al giorno ti aiuteranno a combattere il fastidioso gonfiore addominale. Anzi, può accadere il contrario: gli addominali aumenteranno la distensione addominale. “Quando facciamo gli addominali, lavoriamo su altre parti del corpo e si verifica una congestione muscolare che fa gonfiare quell’area”, spiega Javier González. 

Parla con il tuo dottore 

Se la tua dieta è corretta, ma la tua pancia non smette di gonfiarsi, parla con il tuo medico. Il gonfiore addominale, se cronico, può essere dovuto a un’intolleranza alimentare, ad esempio al lattosio o al glutine. Anche i cambiamenti ormonali che avvengono in alcune fasi della donna, come la menopausa, possono favorirla. È meglio fissare un appuntamento con il medico, in modo da poter fare dei test, scoprire la causa e aiutarti a combattere la pancia gonfia.