Categorie
benessere

10 trucchi basati sulla psicologia per far funzionare la tua dieta dimagrante

In questo momento, molti di noi hanno deciso di iniziare una dieta dimagrante. Che si tratti di dover perdere 2 chili o 10, certo è che dovremo fare dei sacrifici, soprattutto per entrare nell’ottica di una dieta dimagrante sana. Inoltre, dovremo essere molto motivati per non cadere in tentazione. Per questo gli specialisti ricordano che non esiste dieta per dimagrire che funzioni se non ci applichiamo con la ‘testa’, cioè se non cerchiamo strumenti basati sulla psicologia che ci aiutino a mantenere la motivazione.

Gli psicologi dell’app iFeel suggeriscono 10 trucchi per rendere più facile il dimagrimento.

Leggi anche: Dimagrire senza mettersi a dieta, è possibile?

Stabilisci un obiettivo, valuta le tue aspettative e sii realistico

Il segreto per raggiungere un obiettivo è essere realistici. Questo non significa che non aspirare a qualcosa, ma porsi un obiettivo che sai di poter raggiungere. Come indica la piattaforma di psicologia, “quando si considera quale dieta vogliamo fare – vegana, sana, per aumentare la massa muscolare… – è essenziale che ci sia sufficiente armonia tra motivazioni, comportamenti, aspettative / obiettivi. Altrimenti il ​​processo dietetico sarà molto più difficile e, probabilmente, quello che si otterrà alla fine sarà un risultato deludente”.

– Leggi anche:  Questo è l’errore che puoi fare nella tua dieta che causa la pancia gonfia

Visualizza te stesso 

Non pensare a te stesso pensando a ideali esterni. Pensa a come sei e come vorresti essere, dimenticando il resto. “La nostra natura sociale rende inevitabile costruire la nostra immagine con messaggi esterni. Tuttavia, dobbiamo coltivare un certo senso di consapevolezza e non accettare tutte le critiche esterne perché spesso sono ingiustificate o molto relative. Dobbiamo confrontarci con persone a noi assimilabili, non solo con persone con fisici irraggiungibili”, sottolineano da iFeel. 

Pianifica le aspettative che ti sei posto

Non è sufficiente dire: “Voglio arrivare qui” o” Voglio perdere questo peso”, ma devi pianificare come ottenerlo. Una motivazione adeguata non si riduce a “Voglio stare a dieta perché voglio avere un corpo diverso “. Piuttosto, pensa perché è importante per te in questo momento avere un corpo diverso. Stabilisci aspettative realistiche. Quanto sei sicuro di raggiungere il tuo obiettivo e quanto è realistico? “.

Scegli un giorno, una settimana e pianifica la dieta dimagrante

Scegli bene il momento in cui iniziare la dieta dimagrante e l’intensità con cui la porterai a termine in ogni fase. Valorizza ciò che ti rende più facile raggiungere i tuoi obiettivi e cerca di minimizzare tutto ciò che ti allontana da questi. Ricordandoti sempre che fai questa dieta perché per te è importante.

Dieta dimagrante, non basare la tua autostima solo sul tuo peso

L’autostima ha a che fare con la valutazione favorevole o sfavorevole che facciamo della nostra immagine. Cioè, se, ad esempio, ci piace il fatto di definirci magri (“ho un tipo molto stilizzato”) o pensiamo di essere deboli o magri. Anche se stiamo bene con il nostro fisico “curvy” o, al contrario, ci fa soffrire perché lo consideriamo sovrappeso. La nostra identità è composta da tante sfaccettature, sia in riferimento al nostro fisico che alla nostra personalità o modo di essere. Ciò significa che abbiamo molti tratti positivi o caratteristiche che possono alimentare la nostra autostima anche se alcuni aspetti del nostro fisico non ci convincono. Il tuo peso potrebbe non essere adeguato, ma guarda anche come sono i tuoi occhi, sorriso, capelli, pelle, voce, mani, ecc.

Leggi anche:  Tieni conto di questi 10 consigli per ridurre davvero lo zucchero nella tua dieta.

Pensi di non farcela? Cerca aiuto 

Puoi fidarti, ad esempio, di uno psicologo professionista, per supportarti nel tuo processo di perdita di peso. Oppure del tuo nutrizionista, che cercherà delle alternative quando la dieta diventa difficile per te. Non lasciare tutto alla tua presunta forza di volontà, perché anche se ce l’hai, può deluderti. “Volere è potere” non è vero al 100%, ma è una componente importante. Quando seguiamo una dieta dimagrante, è importante che ci connettiamo con il desiderio di raggiungere quell’obiettivo. Con il fatto che vogliamo raggiungerlo, per affrontare al meglio la fatica.

Accetta il cambiamento dello stile di vita

Se intendiamo seguire una dieta, soprattutto se molto impegnativa, dobbiamo essere consapevoli che alcune cose del nostro stile di vita cambieranno. E che alcune cose che lasceremo andare ci faranno molto male, perché il benessere e le routine che ci fanno sentire bene a volte sono in contrasto – anche temporaneamente – con un cambiamento significativo nel nostro fisico.

Nella dieta dimagrante interpreta il sacrificio come un investimento

È importante tenere a mente che stai facendo un sacrificio (cioè stai cercando di rinunciare a certe cose) con l’obiettivo di avere in seguito un beneficio, un corpo che ti piace di più. Non è un sacrificio fine a se stesso o una mera mortificazione, ma un investimento nel tuo benessere. Se il tuo sacrificio è vano, devi considerare cosa sta fallendo.

Dai priorità alla costanza rispetto che alla velocità

La costanza è la capacità di eseguire lo stesso comportamento continuamente nel tempo senza interruzioni significative. Ad esempio, mangiare in un certo modo, diverso da quello che avremmo normalmente se non avessimo deciso di iniziate una dieta per dimagrire. La costanza può essere più o meno forte, a seconda delle circostanze esterne e anche dell’intensità che siamo in grado di dare al nostro obiettivo. Non c’è fretta per raggiungere i tuoi obiettivi.

Premiati o trova dei modi per rilassarti 

Il cibo ha un effetto sul nostro umore e sui nostri comportamenti. Alcuni alimenti ci danno piacere, altri ci stimolano e ci risvegliano. Alcuni ci danno sonno, energia o rafforzano il nostro sistema immunitario. Se riduci la quantità di cibo che mangi, o modifichi il numero di volte che mangi ogni giorno o elimini determinati alimenti dalla tua dieta e lo fai in modo drastico, il tuo corpo lo noterà. Ad esempio, se utilizzavi il cibo per rilassarti o per ridurre l’ansia dovrai cercare un altro modo.