Nati prematuri, la voce della mamma li fa uscire prima dall'ospedale

Nati prematuri, la voce della mamma li fa uscire prima dall’ospedale

20 Febbraio 2014 - di Mari

WASHINGTON – La voce della mamma aiuta i bimbi nati prematuri, facendoli uscire prima dall’ospedale. Lo ha scoperto un gruppo di scienziati del Monroe Carell Jr. Children’s Hospital presso la Vanderbilt University (Usa).



I ricercatori hanno seguito 94 neonati prematuri ricoverati nell’Unità di Terapia Intensiva Neonatale, e hanno fatto loro sentire la voce della madre che gli cantava una ninna-nanna mediante un lettore musicale attivato da un pacificatore.

Quando i bimbi succhiavano correttamente il loro ciuccio, un dispositivo speciale con sensori e altoparlanti faceva partire la ninna-nanna cantata dalla madre; quando si fermavano, la cantilena cessava.

I bimbi che potevano ascoltare la voce della madre vedevano rimossi i loro tubi di alimentazione circa una settimana prima degli altri, mangiavano più spesso e avevano meno stress e ricoveri più brevi.