I bebè allattati al seno piangono di più. Ma è un buon segno

I neonati allattati al seno hanno il pianto facile: ma non pensate sia un brutto segno, anzi. Il loro pianto è dovuto al fatto che l’allattamento al seno, a differenza di quello artificiale, nutre il neonato solo per quanto sufficiente, mentre nel caso del latte artificiale lo nutre troppo, così che il bimbo, a pancia piena, non piange.

La scoperta è stata fatta dal Ken Ong del Medical Research Council in Inghilterra che ha coinvolto 300 mamme cui è stato chiesto il temperamento del proprio bebè e il tipo di allattamento usato. Del campione 137 mamme allattavano esclusivamente al seno, 88 con latte artificiale, 91 con entrambi.

Dallo studio è emerso che i bimbi allattati al seno sono in media più difficili da gestire e più inclini al pianto. Ma non si tratta di un segnale negativo, sottolinea Ong, tutt’altro: ”I bimbi che prendono il latte artificiale sembrano più contenti, ma la ricerca suggerisce che questi bebè sono ipernutriti e acquistano peso troppo rapidamente. I nostri risultati sono coerenti con altre età della vita; le persone trovano spesso nel cibo un mezzo di conforto”.

Potrebbero interessarti anche...