Categorie
bambini

“Tv e videogiochi, mai prima dei tre anni, o i vostri bambini rischiano obesità o problemi di cuore”

LONDRA – I bambini non dovrebbero conoscere la televisione prima dei tre anni, o rischiano di diventare obesi. L’allarme arriva dai medici del Royal College of Paediatrics and Child Health.

Dallo studio dei pediatri inglesi risulta che se il bambino trascorre più di dure ore al giorno davanti ad uno schermo, che sia quello della televisione, del computer o dei videogiochi, i rischi che si diventi obeso, con tutte le patologie che ne derivano, aumentano esponenzialmente.

Soprattutto i medici mettono in guardia sui rischi di malattie cardiache, ultimamente già presenti nei ragazzini. Per questo motivo la televisione e tutti gli altri schermi dovrebbero essere vietati almeno fino ai tre anni di età.

Proprio nei primi tre anni, infatti, si forma il cervello, e in quel periodo i bambini dovrebbero avere il maggior contato visivo con i propri genitori.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.