Bambini obesi, il rischio sono le gambe “a x”

ROMA – Bambini obesi e con le gambe storte. Tra i rischi del peso in più c’è proprio quello delle cosiddette gambe “ad x”, in costante aumento parallelamente con l’aumentare dei piccoli sovrappeso.

Tutta colpa dei chili in più che vanno a gravare sulle ginocchia, con conseguenze sull’estetica ma anche, soprattutto, sulla salute. Le ginocchia si avvicinano creando quella “x”, appunto, cioè le ginocchia valghe. 

Solo in Italia di questo disturbo soffrono quasi due bambini su 500. Si tratta per lo più di bambine, ma anche i maschietti ne sono colpiti.

Per questo è importante portare il proprio figlio, o la propria figlia, da un ortopedico appena si vedono i primi segnali di avvicinamento delle ginocchia. Ma soprattutto cercare di far seguire loro una corretta alimentazione, senza eccessi, e un po’ di attività fisica ogni giorno. Alla fine i peggiori nemici della salute restano sempre gli stessi.

Potrebbero interessarti anche...