Miranda Kerr troppo magra, pericolo anoressia? È polemica

ROMA – Miranda Kerr in una foto in cui appare esageratamente magra. La “foto della discordia” è stata postata dalla modella stessa su Instagram, probabilmente ignara delle polemiche che quello scatto avrebbe suscitato.

Le immagini la ritraggono in bikini sulla spiaggia e, effettivamente, il suo fisico è a dir poco… filiforme. L’immagine che più di tutte ha creato scalpore è quella in cui la modella è immortalata mentre fa yoga, nella posizione del ponte, in cui le sue costole sono paurosamente in vista.

Insomma, si torna a parlare di modelle troppo magre che, di fatto, impongono alla società un prototipo di bellezza spesso innaturale che le donne e soprattutto le teenager di tutto il mondo frequentemente tentano di emulare a tutti i costi. E il prezzo, purtroppo, a volte è molto alto giacché pur di arrivare alla magrezza tanto desiderata si corre il rischio di entrare nel vortice di gravi malattie come l’anoressia o la bulimia.

[LEGGI ANCHE: Disturbi alimentari: come riconoscerli e prevenirli]

Il fatto è che le polemiche ed i moniti lanciati ad intermittenza su web e tv non servono poi a molto. E se da una parte il mondo della moda cerca di manifestare una sensibilità sempre più forte al problema promuovendo una “rivoluzione curvy” (che, diciamolo, tarda ad arrivare) in cui il sinonimo di bellezza non deve essere necessariamente magrezza, dall’altra serpeggia una tendenza a minimizzare il problema delle modelle scheletriche che “promuovono” dei canoni forzati e artificiosi e che, di fatto, contribuiscono a tenere in vita canoni sballati di bellezza.

[LEGGI ANCHE: Anoressia: Vogue predica bene e razzola male]

Così anche questa volta, dopo le recenti polemiche delle diete drastiche delle modelle e dei loro folli metodi per cercare di nutrirsi il meno possibile, come quello di mangiare fazzoletti o batuffoli di cotone, si torna a parlare di anoressia.

[LEGGI ANCHE: Batuffoli di cotone e iniezioni di ormoni: la dieta delle modelle magre da morire]

Ma a cosa servono le polemiche, le discussioni, gli scandali. A cosa servono i moniti del mondo della moda, che sembrano così apocrifi di fronte ad una realtà che, poi, vede solcare le passerelle dei stilisti più famosi al mondo donne e giovani ragazze all’insegna della magrezza?

“Stretch it out #yoga #openyourheart #summertime” scrive Miranda Kerr sotto le sue foto. Ma il commento zen è in compleata antitesi con il messaggio suggerito dal suo corpo eccessivamente magro.

Potrebbero interessarti anche...