Grasso sulla pancia: 7 modi per ridurlo in modo naturale

Pancia e grasso addominale: 4 snack per sconfiggerlo

ROMA – Ci sono molti motivi per cui si tende ad accumulare il grasso sulla pancia, tra cui una dieta squilibrata e povera di nutrienti, mancanza di esercizio fisico e stress. Migliorare la propria dieta, adottare uno stile di vita attivo, ridurre lo stress e apportare altri piccoli cambiamenti allo stile di vite può aiutarti a perdere il grasso sulla pancia in modo efficace e duraturo. Quando parliamo di grasso sulla pancia, intendiamo quello che si accumula intorno all’addome. Esistono due tipi di grasso addominale: quello viscerale, che circonda gli organi interni, e quello sottocutaneo, ovvero quello che si trova sotto la pelle. Il grasso viscerale, se non gestito, può portare a gravi complicazioni e malattie. Fortunatamente, è possibile perdere peso sulla pancia in modo naturale semplicemente cambiando alcune cattive abitudini.

Perché il grasso della pancia è pericoloso? Essere sovrappeso è una delle cause principali di molte malattie, tra cui diabete, ictus, infarto, sindrome metabolica. Per fortuna, possiamo impegnarci a perdere peso sulla pancia seguendo 7 consigli degli esperti:

Migliora la tua dieta: una dieta sana ed equilibrata può aiutarti a perdere peso e, in generale, migliorerà la tua salute. Introdurre meno calorie di quelle bruciate, creando un deficit calorico, è la chiave per riuscire a dimagrire. Innanzitutto, andrebbero eliminate le bevande zuccherate che, secondo i risultati di diversi studi, sono strettamente collegate allo sviluppo del grasso sulla pancia. Poi, andrebbe ridotta l’assunzione di carboidrati semplici come il pane bianco, i cereali raffinati e gli alimenti zuccherini, che hanno un basso valore nutritivo ma un alto contenuto di calorie. Sono anche legati allo sviluppo del grasso addominale. Sostituisci i carboidrati semplici con carboidrati complessi, come pasta integrale, frutta e verdura. Frutta e verdura, nello specifico, sono un’alternativa salutare che aggiungendo fibre alla dieta, possono regolare la glicemia controllando così il diabete. Il grasso addominale è un fattore di rischio per l’ insulino-resistenza e il diabete. Inoltre, gli esperti consigliano di inserire nella dieta proteine magre come carni bianche, latticini magri come ricotta o fiocchi di latte, che inducono il senso di sazietà facendoci sentire meno fame riducendo il desiderio di cibi “comfort”. Secondo le linee guida, andrebbe poi controllata l’assunzione di grassi. I grassi non andrebbero eliminati dalla dieta ma semplicemente scelti con cura. Evitare cibi preconfezionati e optare invece per carni magre, avocado, pesce ricco di Omega3. I grassi trans e i grassi saturi invece non sono amici della salute. Possono causare aumento di peso e sono strettamente collegati allo sviluppo del grasso sulla pancia. Limitare l’assunzione di grassi trans e mantenere l’assunzione di grassi saturi a meno del 7% della dieta. Non più del 20-30% dell’assunzione calorica totale deve provenire dal grasso.

Riduci il consumo di alcol: chi ha come obiettivo quello di perdere peso dovrebbe monitorare l’assunzione di alcol. Le bevande alcoliche contengono spesso zuccheri aggiunti, che possono contribuire all’aumento di peso.

Aumenta l’esercizio fisico: Uno stile di vita sedentario porta con sé molti problemi di salute, incluso l’aumento di peso. Se stai cercando di dimagrire dovresti adottare uno stile di vita attivo e includere esercizio fisico regolare. Uno studio del 2005 ha confrontato uomini che praticavano esercizio fisico con altri che non lo facevano e, secondo i risultati, sembra proprio che l’esercizio sia un fattore cruciale per lo sviluppo di grasso e malattie cardiache. Gli esercizi cardio fanno pompare il cuore e bruciare calorie contribuendo a ridurre il grasso sulla pancia. Puoi iniziare lentamente, camminando o nuotando, per poi lavorare su un esercizio cardio più intenso, come la corsa o la corda.

Esponiti alla luce solare: una revisione del 2016 sull’International Journal of Environmental Research e Public Health suggerisce che l’esposizione alla luce solare negli animali può portare ad una riduzione nell’aumento di peso e nella disfunzione metabolica. Tuttavia, la revisione evidenzia che pochi studi hanno esaminato gli effetti della luce solare sugli esseri umani, in relazione all’aumento di peso.

Riduci lo stress: lo stress può far aumentare di peso. Il rilascio di cortisolo, l’ormone dello stress, influenza l’appetito e induce a mangiare di più. Per alleviare lo stress cerca di essere più consapevole di te stesso. Alcune ricerche hanno dimostrato che alcune attività come meditazione e yoga possono essere efficaci nella riduzione dello stress.

Migliora la qualità del sonno: il sonno è vitale per la salute generale del nostro organismo. Lo scopo principale del sonno è quello di permettere al corpo di riposare, e alcune ricerche hanno dimostrato che può anche avere impatto sul nostro peso. Andare a letto in orari regolari e avere un sonno di qualità è essenziale quando si sta provando a perdere peso.

Smetti di fumare: il fumo è un fattore di rischio per l’aumento del grasso sulla pancia. Smettere di fumare può ridurre significativamente il rischio di ingrassare, e migliorare la salute in generale.

Potrebbero interessarti anche...