Pancia piatta: cibi da mangiare e da evitare per ridurre il grasso addominale

Pancia e grasso addominale: le fibre alimentari migliori per contrastarli

ROMA – Riuscire ad ottenere la pancia piatta riducendo il gonfiore e il grasso addominale è possibile seguendo una dieta sana e uno stile di vita attivo. Non vi è scorciatoia che tenga: sconfiggere il grasso sulla pancia non è impossibile ma non ci saranno pillole o integratori che vi aiuteranno a ridurla senza una sana alimentazione e la giusta quantità di attività fisica. A tal proposito, è utile conoscere i cibi che andrebbero preferiti e quelli che invece andrebbero evitati per riuscire ad eliminare il grasso sulla pancia.

Cibi amici della pancia piatta:

Le sardine. I grassi salutari, in particolare l’omega 3 del pesce azzurro (salmone, tonno, sardine, ecc.) possono farti ridurre il grasso addominale accelerando il metabolismo e la capacità di bruciare i grassi. Inoltre, hanno un effetto saziante.

Legumi: questi alimenti, insieme ai cereali integrali, sono ricchi di magnesio, che aiuta a controllare il livello di glucosio nel sangue e impedisce che l’eccesso di questo si accumuli sotto forma di grasso. Sono inoltre ricchi di fibre, che ci aiutano a sconfiggere la stitichezza.

Le noci: hanno un effetto saziante e sono ricchi di acidi omega 3, che accelerano il metabolismo e, di conseguenza, aiutano a bruciare più grassi.

Olio d’oliva: l’acido oleico dell’olio extra vergine di oliva attiva il grasso bruno del nostro corpo, che ci protegge dal freddo e che, una volta attivato, consuma molte calorie. Questo tipo aiuta a combattere il grasso addominale e ridurre il contorno della vita.

Frutta e verdura, la grande alleata. Quella che contiene la vitamina C riduce il cortisolo, l’ormone dello stress legato all’eccesso di grasso nell’intestino. Il suo consumo è inoltre per la salute intestinale.

Cibi nemici:

Zucchero e carboidrati raffinati: sono i grandi nemici della tua pancia piatta. Come specifica il sito spagnolo: aumentano l’appetito e sbilanciano i livelli di insulina, causando l’accumulo di grasso nell’addome. Meglio optare per il riso o la pasta integrale.

Bevande gassate, zuccherate ma anche quella analcoliche.

Pane industriale: può contenere troppi grassi saturi, che si accumulano nell’addome.

Carni lavorate. Le salsicce non sono consigliate se vuoi avere un ventre piatto, meglio optare per il pollo o il tacchino.

Potrebbero interessarti anche...